Il tuo antivirus ti protegge male: i migliori per Windows

Tutti noi che utilizziamo un computer e ci colleghiamo a Internet, dobbiamo averlo installato un buon antivirus e pronti ad affrontare le minacce che, in qualsiasi momento, possono mettere a repentaglio la nostra sicurezza. Windows 10 e Windows 11 includono un antivirus di serie, perfetto per avere un livello standard di sicurezza contro le minacce. Inoltre, possiamo trovare online un'ampia varietà di programmi antivirus diversi e più completi per completare la nostra sicurezza.

Anche se grazie al cloud la maggior parte degli antivirus condividere le firme dei virus per offrire la migliore protezione a tutti gli utenti, ognuno ha il suo motore e la protezione finale che possiamo trovare può variare molto. Dal momento che non possiamo testare manualmente tutti gli antivirus, ci sono aziende che si dedicano a testarli per aiutarci a scegliere quale è il migliore o il peggiore, in base a questi test. Funziona così, ad esempio, AV-Comparatives, un'organizzazione indipendente che, ogni diversi mesi, testa le ultime versioni di antivirus.

Il tuo antivirus ti sta proteggendo male

Dopo sei mesi, oggi abbiamo il nuovi test di sicurezza effettuata tra luglio e agosto di quest'anno. Questi test si basano soprattutto su ambienti reali, di fronte alle vere minacce che proliferano ogni giorno sulla rete.

Secondo questi risultati, questi sono i migliori antivirus che possiamo installare oggi sul nostro PC.

Solo 5 antivirus hanno bloccato il 100% delle minacce

Dei 17 antivirus che sono stati messi alla prova in questi nuovi test di sicurezza, solo 5 aziende sono state in grado di fornire la massima sicurezza, bloccando il 100% delle minacce. E, di questi 5 antivirus, solo 3 lo hanno fatto con il minor numero possibile di falsi positivi (solo 1) e sono:

  • avast
  • Avira
  • AVG

Avast di AVG condividono lo stesso motore in quanto sono di proprietà della stessa azienda, quindi è normale che i risultati siano stati gli stessi. La cosa curiosa è che Avira, indipendente da Avast, e anche libero, ha ottenuto lo stesso punteggio del suo rivale. È chiaro che gli antivirus gratuiti stanno mangiando terreno rispetto a quelli a pagamento.

G-Data di Trend Micro sono stati gli altri due antivirus che hanno bloccato il 100% delle minacce, ma con un numero di falsi positivi molto più alto, quindi sono relegati in background e possono generare confusione per gli utenti.

Oltre ai 5 antivirus precedenti, ce ne sono altri 2 che sono riusciti a bloccare il 100% delle minacce: Norton di McAfee. Il problema con questi due è che, oltre ad avere dei falsi positivi, hanno anche lasciato alcune scelte all'utente, quindi quest'ultimo, per ignoranza, potrebbe finire per essere in pericolo.

Antivirus più grande per settembre 2022

Windows Defender, Kaspersky e altri grandissimi perdono peso

Il resto degli antivirus analizzati si è lasciato sfuggire, almeno, una delle minacce. E questo, se fossero stati installati sul PC, avrebbe potuto metterci in pericolo.

Gli antivirus che hanno meno compromesso la sicurezza del computer sono stati Kaspersky, Bitdefender, Vipre di Panda, tutti con meno dell'1% di minacce. E quelli che hanno dato i risultati peggiori nei test lo sono ESET di Malwarebytes, con circa il 2% di minacce non rilevate in entrambi i casi.

Windows Defender non è stato nemmeno fermato molto bene. MicrosoftL'antivirus, installato di default in Windows 10 e Windows 11, ha consentito la fuga dell'1% di tutte le minacce, oltre a restituire 2 falsi positivi agli utenti. Forse è il momento di cercare un'alternativa.