Motivi per cui avere Windows su un PC è meno sicuro di Linux

Tutto ciò che riguarda la sicurezza dei nostri dati quando lavoriamo su un PC è diventato fondamentale per molti. Ogni volta che lavoriamo con le nostre informazioni più sensibili sul nostro computer con Windows or Linux, dati che non vogliamo che cadano nelle mani sbagliate.

Pertanto e per proteggerci, utilizziamo applicazioni e soluzioni specifiche che si prendono cura del nostro sistema, dei nostri programmi e dei nostri dati. Ma ovviamente non sempre hanno il successo sperato, cosa che sicuramente abbiamo già sofferto in diverse occasioni. Parlando della sicurezza dei nostri dati e delle nostre applicazioni, vi diremo che per molti anni la sicurezza di Windows è sempre stata messa in discussione. Inoltre, gli utenti di alcune distribuzioni Linux hanno sempre difeso che i loro computer basati sul sistema open source sono di più sicuro .

Perché avere Windows su un PC è meno sicuro di Linux

Questo è un dibattito di cui si parla da molto tempo, quindi vedremo alcune delle ragioni di tali affermazioni. Nello specifico, ci riferiamo ai motivi per cui si può dire che un computer Linux è più sicuro di uno basato su Sistema Redmond . Con tutto e con questo, prima di tutto è importante notare che la sicurezza della corrente finestre 10 è migliorato in modo significativo rispetto alle versioni precedenti, in parte grazie a Windows Defender.

Windows Defender - Protezione tiempo reale

La differenza della quota di mercato di Windows e Linux

La prima cosa da tenere a mente è che, come sai, la quota di mercato di Linux è molto inferiore a quella di Windows. Si tratta di circa il 2% di penetrazione, quindi cyber aggressori impegnarsi molto di più nello sviluppo di codice dannoso per Windows. In questo modo coprono un numero molto maggiore di potenziali vittime, come è facile immaginare.

Possiamo infatti concentrarci, nel mercato della mobilità, su Android. Questo è un sistema operativo basato su Linux ma con un enorme tasso di mercato rispetto a iOS. E qui possono verificarsi tutti i tipi di vulnerabilità e codice dannoso, il tutto nonostante sia basato su Linux.

Linux è un software open source gratuito

Quando si parla di Linux, ci troviamo con una versione gratuita e sistema operativo open source per la maggior parte del tempo. Lo stesso accade con una buona parte dei programmi che installiamo e utilizziamo quotidianamente qui. Ciò significa che qualsiasi attacco o vulnerabilità subito qui può essere corretto molto prima dalla stessa comunità di utenti.

Ed è che se necessario, riparare una certa vulnerabilità non dipende tutto da una singola azienda, come accade ad esempio con Microsoft e le sue finestre.

Gestione avanzata dei permessi di Linux

Allo stesso tempo, dobbiamo tenere presente che il file gestione dei permessi offerto da un sistema operativo come Linux è molto più potente e avanzato. Quando parliamo di gestione dei permessi ci riferiamo a quelli del file system, permessi utente, ecc. Per tutto ciò, aggiungendo gli accessi ristretti che troviamo esecuzione delle applicazioni , rendono molto dubbiosi i criminali informatici durante lo sviluppo di malware per Linux.

Ovviamente, per tutta questa gestione dei permessi che troviamo in Linux, rende molto più complicato apportare modifiche di alto livello tramite codice dannoso. E a questo dobbiamo aggiungere, come abbiamo accennato prima, la bassa quota di mercato che Linux ha rispetto a Windows. Quindi, in breve, gli aggressori generalmente preferiscono concentrarsi sui computer e sugli utenti Windows, lo trovano un lavoro più redditizio.

Linux è un sistema operativo più modulare di Windows

Tieni presente che da zero il sistema open source ha un design più modulare. Pertanto, quando si tratta di concentrarsi su problemi di , diciamo che Linux ci consente di rimuovere un determinato componente se necessario. Questo ci da il vantaggio di poter eliminare o risolvere più velocemente qualsiasi attacco subito dal Software incentrato su una delle sue numerose sezioni.

Tuttavia Windows funziona più come un blocco, almeno per il momento, il che lo rende difficile da risolvere vulnerabilità in molti casi.