Perché guardare Netflix sulla tua PS5 è una cattiva idea

Uno dei vantaggi di avere una console è che, non solo ci fa divertire per molte ore al giorno con molti videogiochi, ma, per di più, è compatibile con la maggior parte delle applicazioni di film e serie in streaming, quindi non c'è bisogno di lasciare lo stesso posto per continuare con quell'abbuffata di svago digita findesemanill . Ma c'è un piccolo inconveniente che non hai mai notato se Netflix o qualsiasi altro è il tuo preferito. Sai quale?

Perché guardare Netflix sulla tua PS5 è una cattiva idea

Potenza senza controllo

C'era un vecchio spot televisivo che diceva che "il potere senza controllo è inutile" e che è rimasta praticamente una verità universale. E quello, che era applicabile a una marca di pneumatici, potremmo quasi prenderlo senza cambiare una virgola nel campo delle console, non importa se siano di nuova o vecchia generazione, anche se è vero che nel caso di PS5 i dati sono prepotentemente negativi.

Applicato a PS5 significa che la console, per lanciare i videogiochi che le scorrono nelle vene, necessita di hardware che non sia economico, né economico né energetico. Vale a dire che mentre ci divertiamo Dio della guerra ragnarok che il consumo è giustificato dalla visualizzazione grafica e dal lavoro che il CPU o la scheda grafica deve assolvere, ma quando si parla di giocare a una semplice serie su Netflix… il prezzo che paghiamo già non ci paga molto.

Come avrai intuito, lo svantaggio di usare una PS5 per guardare Netflix è quello stiamo uccidendo le mosche con il fuoco dei cannoni , mettendo a disposizione di un'app un torrente di potenza grafica ed energetica che non serve e, quindi, rendendo la bolletta della luce assurdamente più cara. , come ben sapete, non sono i tempi per gli sprechi.

interno ps5.jpg

Differenze di consumo

Ora, in cifre, di quanto parliamo? Bene, come il portale Flatpanels HD è stato in grado di indagare, guardare Netflix su PS5 significa consumare 25 volte più energia rispetto a quando lo facciamo su Google Chromecast . E se preferiamo Xbox Serie X, Microsoft'S prossima generazione , tale importo è solo 18. Si tratta di un leggero risparmio ma all'interno di una quantità di rifiuti straordinariamente elevata.

Tieni presente che sia PS5 che Xbox Series X consumano rispettivamente 80W e 57W , che è una vera ferocia se la confrontiamo con i 3.2W di un Google Chromecast o i 4W del modello Cupertino, il famoso Apple TV. Quindi la prossima volta che vuoi guardare una serie o un film, ti consigliamo di pensarci un po'.

In ogni caso, il problema non è solo l'energia, poiché vanno aggiunti altri limiti evidenti, poiché lo sono non piattaforme focalizzate sulla riproduzione solo di contenuti in streaming, come la mancanza di tecnologie che vengono utilizzate da quelle chiavi HDMI di Google, Apple, Amazon. , ecc. E sono HDR, ad esempio, che nel caso delle console diventa forzato e non nativo per questo tipo di contenuti, o la mancanza di compatibilità con standard necessari come Dolby Vision o Dolby Atmos.

Quindi cose... userai la tua PS5 la prossima volta per guardare Netflix?