Perché il rooting del malware è così pericoloso e come evitarlo

Esistono molti tipi di minacce alla sicurezza che possono mettere a rischio i nostri computer. Non tutti funzionano allo stesso modo e non per tutti possiamo adottare le stesse misure di protezione. Tuttavia, ce ne sono alcuni di base che funzionano in tutti i casi. In questo articolo parleremo di cosa il rooting del malware è, come ci riguarda e, naturalmente, cosa dobbiamo fare per essere protetti e far funzionare correttamente i nostri sistemi.

Che cos'è il rooting del malware?

Perché il rooting del malware è così pericoloso?

Il malware di rooting è uno che ha permessi di root su un dispositivo. Ad esempio, può interessare un cellulare. Esistono alcune configurazioni e installazioni che possono essere eseguite solo con accesso root. Ciò significa che un ipotetico aggressore, senza tale accesso, non può modificare qualcosa nella configurazione, ad esempio.

Fondamentalmente una varietà di malware di rooting dà il criminale informatico più controllo . Sarai in grado di eseguire tutti i tipi di azioni sul dispositivo in totale libertà. Tieni presente che l'accesso root non è sempre negativo, poiché possiamo farlo per apportare alcune modifiche sul cellulare. Ma ovviamente, quando quel controllo è presente nelle mani sbagliate è quando compaiono i problemi.

Possiamo dire, quindi, che il rooting o il controllo della radice è buono finché siamo quelli che hanno quel controllo. Nel momento in cui passa nelle mani di un attaccante, le cose cambiano radicalmente. Lì parleremmo del rooting del malware, che può danneggiare seriamente il nostro problemi di .

Tuttavia, va detto che questo tipo di malware non è molto comune . Colpisce soprattutto i telefoni cellulari, ma non è qualcosa che troviamo molto frequentemente. Ora, nel caso fossimo vittime di questa minaccia, i nostri dati potrebbero essere in serio pericolo, oltre al fatto che il funzionamento del sistema è molto limitato.

Come arriva questo tipo di malware?

La cosa più normale è che il malware di rooting raggiunga il nostro dispositivo attraverso un applicazione che abbiamo installato e questo è infetto. Può succedere quando scarichiamo un programma da una pagina non ufficiale e potrebbe essere stato modificato da un utente malintenzionato per infettare i sistemi.

Questo problema potrebbe interessare anche le applicazioni che scarichiamo da siti legittimi e che dovrebbero essere affidabili. Un esempio è stato il malware AbstractEmu che un gruppo di ricercatori di sicurezza ha trovato su Google Play e questo era entro 19 applicazioni.

Ma potremmo anche avere a che fare con malware root in le applicazioni proprie del dispositivo . Ciò potrebbe accadere tramite una precedente infezione del sistema o anche con un aggiornamento che contiene una vulnerabilità. In questo modo anche il nostro dispositivo potrebbe essere compromesso.

Applicazioni false fingere di essere legittimo sono i mezzi di propagazione più comuni. Pertanto, semplicemente installando un programma potremmo introdurre di nascosto malware sul nostro cellulare senza che ce ne rendiamo conto e compromettere la nostra sicurezza e privacy.

Malware solo con visitar una web

Passi per proteggerci

Cosa possiamo fare per proteggerci dal rooting dei malware e rendere il dispositivo sempre sicuro? Senza dubbio, evitare questo tipo di minacce è essenziale. Vedremo alcuni suggerimenti essenziali che possiamo mettere in pratica per essere protetti in modo specifico da questo tipo di malware.

Scarica da fonti ufficiali

Uno dei punti più importanti da tenere a mente è scaricare le applicazioni solo da fonti sicure e ufficiali . Ad esempio, i siti web dei programmi che andremo a scaricare o gli store ufficiali come Google Play. Nonostante abbiamo visto che anche in questi casi può esserci il rooting del malware, le probabilità sono sicuramente notevolmente diminuite.

È importante evitare siti di terze parti a cui accediamo tramite collegamenti da altre pagine, ad esempio. Questo potrebbe essere utilizzato da un utente malintenzionato per distribuire le proprie minacce e infettare i dispositivi.

Controlla molto bene il software installato

Ma non dobbiamo concentrarci solo sui programmi che andremo ad installare, ma anche sui applicazioni che abbiamo già installato . Soprattutto devi stare attento a quelli che ti permettono di installare determinati componenti aggiuntivi, come le estensioni per il browser.

Qualsiasi componente aggiuntivo che installiamo in aggiunta potrebbe contenere malware di rooting. Potrebbe essere utilizzato da un hacker per accedere al nostro sistema ed eseguire attacchi che rubano le nostre password o influiscono sulle prestazioni del computer.

Avere programmi di sicurezza

Non dobbiamo dimenticare l'importanza di avere programmi di sicurezza installati. Avere un buon antivirus , ad esempio Windows Defender, Avast o Bitdefender, per citare alcuni dei più popolari, impediranno l'ingresso di software dannoso che potrebbe colpire il nostro computer.

Ma oltre a un antivirus possiamo anche avere altri strumenti installati come firewall o persino estensioni per il browser che aiuteranno a bloccare pagine dannose e il download di file che potrebbero essere un pericolo.

Mantieni aggiornati i dispositivi

Qualcosa di essenziale e che non dovremmo trascurare è quello di aggiorna i dispositivi sempre. Questo ci aiuterà a correggere le vulnerabilità che possono essere utilizzate dagli hacker per eseguire il rooting di malware. Ma non dobbiamo concentrarci solo sul sistema operativo, ma anche su qualsiasi applicazione che abbiamo installato e che abbia patch di sicurezza.

Un utente malintenzionato potrebbe sfruttare qualsiasi difetto noto. Queste vulnerabilità vengono risolte grazie agli aggiornamenti, quindi dobbiamo installarli non appena sono disponibili, indipendentemente dal tipo di sistema operativo che abbiamo installato.

Buon senso

Un altro consiglio è buonsenso . È fondamentale evitare di commettere errori. Ad esempio, non fare clic su collegamenti sospetti che ci raggiungono tramite email o applicazioni di messaggistica. Inoltre, non aprire allegati di posta elettronica che potrebbero essere un problema.

Se evitiamo di commettere questi tipi di errori di base, avremo molto a che fare con la protezione da malware di rooting e da qualsiasi altro tipo di minaccia alla sicurezza che potrebbe compromettere i nostri computer e fungere da gateway per un utente malintenzionato.

In breve, il rooting del malware è un problema molto importante che può mettere seriamente a rischio i nostri dispositivi. Abbiamo visto come potrebbero infettarci e quali misure dobbiamo adottare per essere protetti e impedire l'ingresso di virus di questo tipo.