Quale marca di processori diventa più calda, Intel o AMD?

Con il lancio del Intel Core 13, basato sull'architettura di Raptor Lake, e coincidente nel tempo con il AMD Ryzen 7000, è sorta una polemica per entrambi i processori. E no, non si tratta di quale dei due processori sia più potente, ma del fatto che abbiano la capacità di funzionare a temperature e TDP eccessivamente elevati. Al punto che si consiglia l'uso di dissipatori avanzati.

Una delle cose che fanno tutti i chip del nostro computer, oltre a memorizzare, trasmettere ed elaborare i dati, è generare calore. Ebbene, le ultime generazioni di processori Intel e AMD raggiungono temperature medie almeno superiori alla norma. 85 °C nel caso dell'Intel Core 13 e 95 °C se parliamo dell'AMD Ryzen 7000. È qualcosa di cui dobbiamo davvero preoccuparci? Intel e AMD hanno rinunciato a questo?

Quale marca di processori diventa più calda, Intel o AMD

Le nuove CPU dei campioni Intel e AMD in calore

Qualche settimana fa, quando si è saputo che il Ryzen 7000 raggiunge i 95°C di temperatura, molti sono andati nel panico per questa cifra elevata. La realtà è che i nuovi processori AMD sono quello che chiamiamo un chip disaggregato, diviso tra diversi chip, principalmente 2. Da un lato, il CCD che include i core di elaborazione e la loro memoria cache e, dall'altro, l'IOD che integra la memoria del controller e l'interfaccia periferica. A causa delle ridotte dimensioni del CCD, il calore si concentra più facilmente in un punto.

Fuego nella CPU

È chiaro che la temperatura è direttamente correlata al TDP , e all'improvviso tutti gli mettono le mani sulla testa, lo leggono il TDP massimo dell'Intel Core 13 è di circa 250 W per raggiungere gli 85°C di temperatura, mentre AMD va a 170 W per 10º di temperature in più. Molti non capiscono come Raptor Lake non vada a 100 ° C per questo motivo.

Tuttavia, la grande realtà è che, nonostante quanto detto, pochissime applicazioni faranno sì che entrambi i chip vengano posizionati al loro TDP massimo e, quindi, generino quanto più calore possibile. Il grande equivoco è pensare che il 100% delle volte il nostro PC eseguirà un gioco di alto livello che fa impazzire il processore quando la realtà è molto diversa. Dal momento che ciò accade davvero in pochissimi giochi e i limiti sono con i chip di fascia alta.

Cosa ci dicono i benchmark?

Un benchmark è un test delle prestazioni che cerca per stressare un processore in una situazione in cui deve dare il meglio di sé e in uno scenario estremo. Il problema con questi è che sono diventati uno strumento di marketing incompreso, che viene lanciato su determinati prodotti e marchi. Ed è che se prendiamo in considerazione i seguenti risultati, è chiaro e semplice mettere le mani sulla testa sul calore dell'i9-13900K.

CInebench R23 Raptor Raphael Le prestazioni per watt del Ryzen 7000 in Cinebench R23 sono molto superiori a quelle di Intel , che sembra dover andare a 335 W per raggiungere le stesse cifre . Tuttavia, c'è un problema qui che nessuno prende in considerazione. Il benchmark cercherà di far funzionare insieme tutti i core e sappiamo tutti che il Intel Core i9-13900K ha 16 E-Core, che cercheranno di andare il più veloce possibile in questo caso.

Il problema con gli E-Core è che non solo sono peggiori dei P-Core in termini di prestazioni, ma sono molto peggiori in termini di consumo durante il ridimensionamento. Possono raggiungere alcune velocità sulla carta, ma sono pensati per compiti in background leggeri e come assistenti dei loro fratelli maggiori. In ogni caso, questo non è uno scenario reale.

Le CPU Intel e AMD diventano così calde nei giochi?

Quindi l'importante è tenere conto del mondo reale, che nel caso che ci riguarda sono le applicazioni e in particolare sappiamo tutti che i giochi richiedono una grande capacità di calcolo che si traduce nello stressare i processori fino a raggiungere i consumi più alti possibili. O no? Bene, poiché ogni gioco è un mondo, devi solo vedere come il TDP in entrambi i processori è molto lontano durante la riproduzione di quei massimi per cui gli isterici si sono messi le mani sulla testa.

Come potete vedere dalla grafica, ovviamente entrambi l'i5-13600K e l'AMD Ryzen 7 7700X raggiungono un TDP molto più basso . Il che è normale quando si hanno meno core e si raggiungono velocità inferiori. Tuttavia, nonostante il 180 W dell'Intel Core i9-13900K , questo è ben lontano dai 253 W di temperatura che il chip può raggiungere al suo massimo splendore, il che contrasta molto con i risultati visti nei benchmark che vi abbiamo mostrato. mettere prima.

Qual è il motivo di questa differenza di risultati? I benchmark utilizzano tutti i possibili core del processore e come abbiamo già detto , c'è un mito che gli Intel E-Core siano efficienti dal punto di vista energetico quando sono per area sul chip. Inoltre, la stragrande maggioranza dei giochi non utilizza più di 8 thread e 16 core. Quindi, a meno che tu non abbia il processore che fa più cose in background mentre giochi, cosa che sconsigliamo in ogni caso a causa di problemi di prestazioni. Detti core aggiuntivi nell'Intel Core 13 dovrebbero essere silenziosi.

Può essere evitato?

Certo, se sei preoccupato per consumi e temperatura, dovresti sapere che è possibile limitare il TDP massimo che raggiunge il tuo processore. Perderai con esso la capacità che possono avere i loro massimi picchi di prestazioni. Per questo hai applicazioni come Intel XTU e AMD Ryzen Master, che ti consentirà di configurare questo parametro.