WhatsApp su Apple Watch, ci sono piani per arrivare presto?

WhatsApp su Apple Watch

Piaccia più o meno, e nonostante viva circondato da polemiche, WhatsApp è ancora l'applicazione di messaggistica più utilizzata. Ma ciò non significa che sia perfetto, poiché ha alcuni difetti come non essere disponibile in OROLOGIO , il sistema operativo di Apple Orologio. Potrebbe cambiare presto? Cosa si sa a riguardo?

Al momento non è nei loro piani, anche se...

Telegram è una delle applicazioni più utilizzate in alternativa a WhatsApp e sebbene ci siano molti motivi per cui alcuni lo preferiscono, uno dei più comuni è il fatto che è multi piattaforma . Cioè, può essere utilizzato contemporaneamente su computer e telefoni cellulari, tablet e persino orologi intelligenti. Nel caso dell'ecosistema Apple, è disponibile su iOS, iPadOS, macOS e watchOS.

telegramma e apple watch

Telegram vista su Apple Orologio

E come Telegram, possiamo trovare molte altre app, ma non il grande WhatsApp che continua ad avere molte limitazioni nello smartwatch di Apple, permettendoti di vedere le notifiche ricevute e basta. E sebbene diversi mesi fa Meta (nuovo nome del Facebook società madre) ha annunciato che avrebbe reso WhatsApp multipiattaforma (incluso iPad), la verità è che non hanno mai confermato che realizzeranno la propria versione per gli orologi Apple.

… c'è speranza che finisca per arrivare

Ora, il fatto che non sia stato confermato nulla sull'app non significa che non possa essere nei tuoi piani futuri o che sia persino in fase di sviluppo in silenzio. Tenendo conto che Apple Watch è lo smartwatch più venduto su mercato, come dimostrato da numerosi studi, è un motivo convincente per Meta per mettersi al lavoro.

Ovviamente lo sviluppo di un'applicazione non è un compito semplice e richiede varie fasi e tempi. Ma stiamo parlando alla fine di una multinazionale che possiede grandi app come Facebook, Instagram o questo stesso WhatsApp, quindi hanno molte risorse. Se teniamo anche conto che ci sono già dei precedenti come quelli citati da Telegram e che l'azienda vuole aprire la sua applicazione a più dispositivi, sarebbe inspiegabile che finalmente non ci sia nemmeno una versione light dell'app sugli orologi Apple.

timo espiar whatsapp

Quindi, le speranze non sono finite. Dicono che sia la prima cosa che si perde, ma tenendo conto dei tanti fronti che la società in carica ora deve affrontare, possiamo dare loro un voto di fiducia e sperare che finisca per arrivare. Sebbene se ci atteniamo alle informazioni ufficiali che ci sono, avvertiamo già che per il momento questa possibilità non è stata contemplata pubblicamente.