Cosa serve per utilizzare un PC come se fosse un server NAS

I server NAS sono uno dei dispositivi più richiesti e interessanti per la casa digitale. Questi team ci consentono di configurare il nostro cloud privato per condividere file sulla rete locale e su Internet in modo semplice e veloce, inoltre, possiamo configurare diversi servizi come VPN server, FTP e persino utilizzare Plex Media Server per configurare il nostro Netflix con film e serie che abbiamo sul server. Se hai un PC vecchio o inutilizzato, potresti essere in grado di dargli una seconda vita trasformandolo in un Server NAS senza spendere molti soldi.

Requisiti hardware per utilizzare un PC come NAS

Cosa serve per utilizzare un PC come se fosse un server NAS

Per poter utilizzare il nostro computer come server NAS, è consigliabile che soddisfi determinati requisiti, soprattutto a livello hardware, perché in seguito potrai installare qualsiasi sistema operativo finalizzato alla creazione del tuo cloud privato. I requisiti hardware consigliati sono i seguenti:

  • Processore : che incorpora un processore Intel di 4a generazione o superiore, nel caso di utilizzo di AMD, si consiglia che provengano dalla prima generazione di Ryzen, a causa del consumo energetico. È molto importante che sia un processore efficiente, che non consumi troppa energia e che non si surriscaldi troppo, in modo che sia il più silenzioso possibile.
  • RAM : è necessario che il PC abbia almeno 4 GB di RAM, anche se si consiglia di avere almeno 8 GB.
  • Stoccaggio : questa è la sezione più importante. Si consiglia che la scheda madre del nostro computer abbia una porta SATA3, che sono le più comuni, inoltre, dovremmo anche tenere conto di quanto segue:
    • SSD: per installare il sistema operativo, è essenziale disporre di un'unità SSD in modo che i carichi e i processi del sistema vengano eseguiti il ​​più velocemente possibile.
    • HDD: si consiglia di avere dischi rigidi della stessa capacità, marca e modello, per formare diversi tipi di RAID ed essere in grado di aumentare le prestazioni e la protezione dei dati.
    • Facoltativo: si consiglia vivamente di utilizzare più unità SSD anche come cache SSD e persino come pool di archiviazione su cui inserire macchine virtuali.
  • Scheda di rete Ethernet : questa è un'altra sezione fondamentale, al giorno d'oggi con switch Multigigabit e schede di rete 10G Multigigabit così economiche, si consiglia vivamente di avere una scheda di rete Multigigabit per trasferire dati a una velocità superiore a 1Gbps, qualcosa di molto importante per sfruttare al meglio le potenzialità della rete locale.
  • Alimentazione elettrica : perché in un server non avremo bisogno di una scheda grafica, è sufficiente dimensionare l'alimentazione per la scheda, il processore e gli hard disk che andremo a collegare.

Un altro aspetto di cui dovremmo occuparci è la scatola in cui verrà installato tutto. Si consiglia vivamente che sia una scatola silenziosa e che raffreddi molto bene tutti i componenti. Se il vecchio computer si trova in una scatola molto vecchia con scarso raffreddamento, la nostra raccomandazione è di cambiarlo il prima possibile.

Una volta che abbiamo chiaro l'hardware da installare, dobbiamo scegliere quale sistema operativo scegliere.

Quale sistema operativo installo?

Attualmente esistono sistemi operativi orientati a fungere da server NAS, l'obiettivo di questi sistemi operativi è facilitare notevolmente la configurazione di tutti i servizi, RAID e tutto ciò che riguarda storage e backup. Oggi i sistemi operativi più consigliati sono i seguenti:

  • Nucleo TrueNAS : Questo sistema operativo è basato su FreeBSD, offre grandi prestazioni e consente di configurare il file system ZFS. Grazie al file system ZFS potremo avere grandi prestazioni, la migliore integrità dei dati possibile e tutti i vantaggi di questo file system rispetto ad altri come EXT4, che è il solito in qualsiasi sistema basato su Linux.
  • Scala TrueNAS – Questo sistema operativo è basato su Linux, fornisce anche ottime prestazioni e consente ZFS con tutto ciò che implica. L'interfaccia utente grafica di TrueNAS Core e Scale è molto simile, l'unica differenza è all'interno. Se stai cercando un sistema robusto e affidabile con centinaia di opzioni di configurazione avanzate, questi due sistemi sono l'ideale per te.

  • XigmaNAS – Questo sistema operativo era un fork del vecchio FreeNAS, è basato su FreeBSD e incorpora anche il file system ZFS. L'interfaccia utente grafica è un po' datata, sebbene tutto il software sia aggiornato all'ultima versione. SE non ti dispiace l'interfaccia grafica via web, questo sistema operativo funzionerà perfettamente per te.
  • Sistema operativo non RAID : Questo sistema operativo è molto di moda negli ultimi mesi. Il suo funzionamento è molto semplice, è veloce e ha una grande stabilità. Questo sistema è basato sull'ultimo kernel Linux, quindi supporta hardware vecchio e nuovo. Viene fornito con molti software per impostazione predefinita, ma ti consente anche di installare software aggiuntivo, virtualizzare i sistemi operativi, creare contenitori Docker e molto altro.

Come puoi vedere, oggi abbiamo un'ampia varietà nella scelta di un sistema operativo per il nostro computer convertito in un server NAS.