Cosa succede se usi il router come VPN

C'è una vasta gamma di VPN applicazioni disponibili per l'installazione su dispositivi mobili e computer, sia gratuite che a pagamento. Tuttavia, esiste un approccio alternativo: utilizzare la propria VPN configurando un router. Questo metodo ha i suoi vantaggi e svantaggi ed è importante considerare alcuni problemi e limitazioni che possono sorgere. In questo articolo, approfondiremo l'argomento ed esploreremo le implicazioni dell'utilizzo del router come VPN.

Vale la pena notare che non tutti i router supportano la funzionalità VPN, il che significa che potrebbe essere necessario acquistare un router aggiuntivo appositamente per questo scopo. Ciò potrebbe comportare un costo aggiuntivo, a meno che tu non abbia già un router inutilizzato a casa. Questo rappresenta un altro limite di cui essere consapevoli, oltre alle potenziali sfide di cui parleremo.

usa il router come vpn

Cosa succede se usi il router come VPN

Avere un router come VPN significa che puoi stabilire una connessione sicura alla tua rete domestica utilizzando il router stesso. Ciò ti consente di accedere alla tua rete domestica da qualsiasi luogo, indipendentemente dalla tua posizione fisica. Impostando servizi come Gabbia di protezione, puoi configurare l'accesso remoto al tuo router, permettendoti di navigare in Internet con il tuo indirizzo IP di casa e persino accedere alle impostazioni di configurazione del router.

Questo approccio differisce dall'utilizzo di un normale servizio VPN, in cui ti connetti a un server remoto e instradi il tuo traffico Internet attraverso quel server. Con una VPN basata su router, stabilisci una connessione diretta alla tua rete domestica, offrendoti un maggiore controllo e la possibilità di accedere ai tuoi dispositivi e servizi domestici come se fossi fisicamente presente a casa, anche se sei a migliaia di chilometri di distanza in un Paese differente.

Hai bisogno che sia sempre attivo

È fondamentale mantenere il router sempre acceso quando lo si utilizza come VPN. Se il router si spegne, la tua connessione VPN andrà persa e inizierai a navigare con il tuo vero indirizzo IP e la tua posizione fisica. Ciò può creare problemi, soprattutto se ti affidi alla VPN per accedere a piattaforme o servizi specifici che richiedono una posizione diversa.

Per evitare questo problema, è possibile prendere in considerazione l'utilizzo di un gruppo di continuità (UPS). Un UPS fornisce alimentazione di backup in caso di interruzione di corrente, consentendo di mantenere il router connesso e mantenere la connessione VPN. Con un UPS, puoi avere diverse ore di accesso a Internet ininterrotto a casa, assicurandoti che la tua VPN rimanga disponibile. Avere un UPS è essenziale non solo per l'utilizzo continuo della VPN, ma anche per salvaguardare le tue apparecchiature dagli impatti delle interruzioni di corrente.

Ti connetti a una sola posizione

Una limitazione dell'utilizzo del router di casa come VPN è che puoi connetterti solo a una posizione specifica, che è l'indirizzo IP della tua casa in cui si trova il router. Ciò significa che non avrai la flessibilità di scegliere un indirizzo IP da un altro paese, limitando il tuo accesso ai servizi che richiedono una posizione diversa. Al contrario, i servizi VPN come ExpressVPN o NordVPN offrono più server in vari paesi, consentendo di selezionare la posizione desiderata per ciascuna connessione.

Tuttavia, se il tuo scopo principale è connetterti in modo sicuro a Internet da reti pubbliche o accedere alle risorse sulla tua rete locale da remoto, l'utilizzo di una VPN a casa può essere sufficiente. Hai la possibilità di installare protocolli VPN popolari come WireGuard, OpenVPN o IPsec. WireGuard è consigliato per i suoi vantaggi rispetto agli altri due protocolli:

1. Velocità di download e upload più elevate.
2. Minore latenza, con conseguente connessione Internet più fluida.
3. Facile configurazione rispetto a OpenVPN e IPsec, con le massime impostazioni di sicurezza predefinite.
4. Roaming senza soluzione di continuità, che consente una connettività ininterrotta durante il passaggio tra Wi-Fi e dati mobili.

WireGuard ha notevolmente migliorato l'esperienza VPN e piace ad alcuni produttori di router ASUS o AVM offre già la possibilità di configurare un server VPN utilizzando questo protocollo.

La velocità potrebbe non essere delle migliori

È importante considerare che la velocità di connessione potrebbe non essere sempre ottimale quando si utilizza un vecchio router come VPN. Se la velocità di caricamento del router è limitata a 100 Mbps, non sarai in grado di raggiungere una velocità superiore. Inoltre, il processo di crittografia e decrittografia può ridurre ulteriormente la velocità. Sebbene l'utilizzo di un'applicazione VPN di un fornitore di servizi non garantisca un'elevata velocità, in alcuni casi potrebbe offrire prestazioni migliori rispetto alla connessione tramite un router domestico.

Se miri alla massima velocità possibile, ti consigliamo di utilizzare il protocollo WireGuard in quanto fornisce le velocità di download e upload più elevate. Attraverso test di velocità reali, abbiamo raggiunto velocità superiori a 1.2 Gbps con WireGuard, mentre OpenVPN o IPsec hanno raggiunto solo velocità di circa 500 Mbps.

Richiede configurazione

È importante riconoscere che la configurazione di una VPN sul router può essere difficile per gli utenti senza conoscenze sufficienti. La configurazione della VPN del router richiede una serie di regolazioni, che potrebbero richiedere più tempo e fatica. Al contrario, l'utilizzo di un'applicazione VPN sul tuo PC o dispositivo mobile è generalmente più semplice, poiché richiede meno passaggi di configurazione e consente una connessione di rete rapida.

Fortunatamente, oggi produttori come AVM o ASUS offrono interfacce grafiche user-friendly, rendendo la configurazione VPN sui router molto più semplice di quanto non fosse in passato. Questi produttori forniscono anche impostazioni preconfigurate adatte agli utenti meno esperti.

Come accennato, l'utilizzo di una VPN sul router è un'opzione, ma è essenziale considerare le limitazioni e i potenziali problemi coinvolti. Esistono distinzioni tra l'utilizzo di una VPN sul router e sui singoli dispositivi. A seconda delle tue esigenze specifiche, un'opzione potrebbe essere più adatta a te rispetto all'altra.