Ubuntu 21.04 Beta disponibile con l'ultimo kernel Linux

Canonical, la società responsabile dello sviluppo di Ubuntu , di solito rilascia due aggiornamenti all'anno, simili a cosa Microsoft fa con Windows 10. Questi aggiornamenti possono essere più o meno grandi, a seconda del foglio di sviluppo dell'azienda, e generalmente aggiornano il kernel. , il desktop e i pacchetti. Questo stesso mese, gli utenti di questo Linux riceverà una nuova versione di questa distribuzione, Ubuntu 21.04 "Ippopotamo irsuto" . Questo sarà un aggiornamento minore, con 9 mesi di supporto, che aiuterà a spianare la strada al prossimo LTS, che arriverà nell'aprile 2022.

Ubuntu, in generale, è un file buona distribuzione Linux , soprattutto per gli utenti che non hanno molta conoscenza all'interno di questo ecosistema e vogliono muovere i primi passi in esso. Questo è uno dei migliori gateway per Linux, una distribuzione che ha un eccellente equilibrio tra facilità d'uso e prestazioni. Tuttavia, ha anche degli aspetti negativi e uno dei peggiori è il supporto offerto da Canonical.

Ubuntu 21.04 Beta disponibile

Lasciando da parte che offrire 9 mesi di supporto per le versioni non LTS è insufficiente, Ubuntu raramente arriva al software più recente, specialmente nel nocciolo . Mentre Canonical verifica e adatta i kernel alla sua distribuzione, ogni nuova versione di Ubuntu di solito arriva una o due versioni sotto l'ultimo kernel Linux. Tuttavia, con la nuova versione 21.04 le cose saranno diverse.

Ubuntu 21.04 Beta

Scopri cosa c'è di nuovo in Ubuntu 21.04

La prima cosa che ci colpisce di questa nuova versione di Ubuntu è il suo nucleo. Come possiamo vedere nella nuova beta di 21.04, Canonical ha incluso il ultimo Linux Kernel 5.11 , l'ultima versione (ad oggi) di questo kernel che ci offre il miglior supporto per le ultime CPU, GPU e altri moduli hardware. La versione 5.12 è nella fase Release Candidate 6 e potrebbe essere stabile prima della versione finale della 21.04, ma anche così, includere un kernel di questo tipo è una decisione importante da parte di Canonical.

Ma non tutto è una buona notizia, ed è che Canonical ci darà una di calce e un'altra di sabbia. Ed è che, nonostante il nuovo e rivoluzionario GNOME 40 sia già disponibile, Ubuntu 21.04 porterà una versione precedente, 3.38.4. Se vogliamo installa e usa GNOME 40 dovremo farlo a mano eseguendo i seguenti comandi:

sudo add-apt-repository ppa:shemgp/gnome-40 sudo apt update sudo apt install mutter && sudo apt install gnome-shell sudo apt upgrade

Tutte le applicazioni native relative al desktop vengono aggiornate alla versione corrispondente di GNOME, ovvero non avremo le versioni dell'utility Disco 40 o Image Viewer 40, ma avremo le versioni corrispondenti alla versione 3.38 del desktop.

Sicurezza migliorerà anche in questa nuova versione di questa distribuzione. L'installer di Ubuntu, Ubiquity, finalmente lo consentirà Unità EXT4 da crittografare senza costringerci a utilizzare uno schema di partizione LVM. Anche i permessi della home directory cambiano da 775 a 750 per essere molto più restrittivi e sicuri.

Wayland sarà il server grafico predefinito per vedere se è pronto per sostituire X11. Tuttavia, X11 continuerà a essere disponibile per tutti gli utenti, potendo passare facilmente dall'uno all'altro dalla schermata di accesso in caso di problemi.

E infine, vedremo anche nuovi cambiamenti estetici nell'aspetto generale di Ubuntu, come ad esempio:

  • Nuovo sfondo (secondo Hirsute Hippo).
  • Nuove icone.
  • Tema scuro predefinito.

Scarica e prova la nuova beta

Possiamo scaricare gratuitamente questa nuova versione beta di Ubuntu, come sempre, dal seguente link . Scaricheremo un file Immagine ISO a 64 bit che possiamo usare per avviare qualsiasi computer o macchina virtuale.

Essendo una versione beta, ancora incompiuta, consigliamo di non utilizzarla quotidianamente, ma solo nei test. Se vogliamo un Ubuntu stabile, pronto a funzionare, consigliamo di scommettere sull'ultimo LTS, 20.04, che ci supporterà per gli aggiornamenti per 5 anni.