Il miglior dissipatore di calore per un SSD M.2 NVMe

L'uso di SSD NVMe sempre più veloci ha una chiara controparte, l'aumento della larghezza di banda è anche nell'energia consumata e quindi nel calore rilasciato. Ecco perché l'uso di dissipatori di calore o dissipatori di calore per SSD M.2 sta diventando sempre più necessario. Ecco perché abbiamo stilato una piccola lista dei migliori.

Il miglior dissipatore di calore per un SSD M.2 NVMe

Lo abbiamo detto più volte, uno dei maggiori problemi che devono affrontare i consumi nei nostri sistemi è relativo al trasferimento dei dati tra le diverse componenti. Una delle interfacce più utilizzate per prestazioni elevate è PCI Express, che ha la capacità di fornire grandi quantità di dati al secondo in quanto è un'interfaccia parallela, il che la rende ideale per le schede grafiche e il case a portata di mano, guida NVMe SSD.

Già da tempo, l'aumento di velocità è stato accompagnato dalla necessità di installare dei dissipatori di calore nei nostri SSD M.2 in modo da mantenerli freschi il più a lungo possibile. Non dimentichiamo che i circuiti integrati necessitano di determinate temperature stabili per funzionare.

Perché dobbiamo mantenere fresco il nostro SSD?

SSD NVMe temperatura alta

Da quanto vi abbiamo spiegato finora, molti di voi saranno già giunti alla risposta: mantenere l'unità alla giusta temperatura. L'obiettivo non è altro che evitare l'annegamento termico che si verifica quando un componente ha troppa temperatura, poiché quando ciò si verifica si attivano le relative contromisure, che di solito sono la riduzione della velocità di clock e della tensione.

Non dimentichiamo che la chiave per le prestazioni di un SSD NVMe si basa su due elementi, uno dei quali è il controller flash. Quindi se diventa troppo caldo, abbasserà la sua velocità di clock e quindi le sue prestazioni . Quindi siamo interessati che l'unità non si surriscaldi e la soluzione migliore è utilizzare un dissipatore di calore sull'unità.

Col passare del tempo, i metodi per raffreddare queste unità di accumulo diventeranno più complessi di un semplice dissipatore di calore. Al momento, se hai in programma di acquistare un SSD NVMe, ti consigliamo di accompagnarlo con un buon dissipatore di calore e altro se utilizzano un'interfaccia PCI Express 4.0 o una generazione successiva.

Qual è il miglior dissipatore di calore per il nostro SSD?

Disipador calor SSD Placa

Dopo aver già commentato il motivo per cui abbiamo bisogno di un dissipatore di calore, in modo che il nostro SSD NVMe sia molto bello, dobbiamo scegliere quale unità installare. Se sei un utente desktop non avrai problemi con le dimensioni del dissipatore di calore, ma se stai utilizzando un laptop ultrasottile, le dimensioni dei dissipatori di calore per l'unità a stato solido potrebbero essere limitate. In tal caso, ti consigliamo di consultare le specifiche del tuo computer per vedere quali tipi di dissipatori di calore SSD puoi installare.

Qualunque sia il tuo PC, abbiamo deciso di scegliere una serie di modelli diversi in modo che tu possa scegliere quello più adatto a te.

Sabrent Rockets M.2 2280 SSD

Dissipatore di calore SSD Sabrent Rocket

Questo dissipatore per SSD è disponibile in due diverse colorazioni, totalmente nero e argento, e come avrete dedotto dal suo nome, è pensato per unità lunghe 80 mm e all'interno di quelle di quel tipo permette di raffreddare entrambi uno o due lati ed è anche molto facile da installare. Per quanto riguarda la lega di questo dissipatore, questa è la classica lega di rame e alluminio, che assicura che la temperatura dell'unità a stato solido rimanga sempre fresca e faccia il minimo rumore in quanto non è presente alcun tipo di ventola.

Dissipatore di calore SSD Ineo M.2 2280 Rocket Desktop

Dissipatore Ineo Sobremesa

Il primo modello che vi presentiamo è quello che chiamiamo overkill, poiché si tratta di un potente dissipatore per SSD composto da 4 tubi di rame e una potente ventola da 30 mm di diametro con connettore a 3 pin da cui possiamo controllare la velocità di il ventilatore stesso. A causa della sua altezza, è un'unità esclusiva dei computer desktop, ma è una scommessa per il futuro, poiché può mantenere gli SSD NVMe PCIe Gen 4 a una temperatura vicina ai 40 gradi per tutto il tempo.

Si tratta, quindi, di un acquisto che ti servirà non solo per le attuali unità a stato solido, ma anche per il futuro. Anche se lo mettiamo al secondo posto a causa del fatto che non può essere utilizzato sui laptop, che per noi è un punto importante.

Dissipatore di calore SSD Ineo M.2 in alluminio

Dissipatore di calore SSD in alluminio

Se non ci dispiace il rumore che può fare la ventola da 20 x 20 mm e con una capacità di rotazione di 1,000 giri al minuto, allora questo dissipatore SSD Ineo è la soluzione migliore in assoluto. Per quanto riguarda la capacità di dissipazione, questa si basa sulla combinazione di pad termici in alluminio e silicio e, quindi, non ha la stessa capacità di dissipazione dei modelli precedenti, da qui l'utilizzo della ventola, in cambio del non utilizzo del rame sul dissipatore questo è un po' più economico.

Come l'altro modello Ineo di cui vi abbiamo parlato in questo articolo, possiamo collegare la ventola ad un connettore a 3 pin e quindi migliorare la capacità di dissipazione termica in cambio di un po' di rumore in più oppure avere un sistema completamente silenzioso.

EZDIY-FAB M.2 2280

Disipador Calor SSD Plata

La nostra ultima opzione è un dissipatore di calore color argento in silicone double face che sarà l'ideale sia per i laptop che per la console PS5, e lo abbiamo scelto nonostante abbia prestazioni inferiori rispetto al resto a causa del fatto che è più accessibili e hanno un'altezza molto più piccola rispetto agli altri tre esempi. Quindi, se hai un laptop in cui l'altezza del dissipatore di calore è un impedimento all'installazione sul tuo laptop, questa è una buona opzione.