Problemi con il rinnovo di PlayStation Plus? Questo è quello che sta succedendo

Come sapete, Sony ha ribaltato il suo sistema di abbonamento mensile all'interno PlayStation e presto avremo nuove modalità che cercano di emulare Microsoft'S Xbox Game Pass, aggiungendo un numero enorme di videogiochi e mescolando il tutto con il vecchio PlayStation Plus per divertirti online con decine e decine di titoli con il multiplayer. Ora alcuni utenti si lamentano di non poter rinnovare i propri servizi perché i giapponesi lo hanno bloccato. Cosa sta succedendo?

Non potrai prolungare o rinnovare

Problemi con il rinnovo di PlayStation Plus

Questo cambiamento nelle modalità di abbonamento che avremo presto porta un problema ed è mentre ci sono utenti che hanno recentemente rinnovato il loro PlayStation Plus per un anno, altri, invece, ne rimarranno senza proprio alle porte della sua implementazione. Nel caso dei primi è garantita l'assistenza e l'adeguamento al piano più simile esistente, ma nel secondo stanno scoprendo che non possono sopportare di nuovo quei 12 mesi ... perché Sony lo impedisce.

Nello specifico, chi accede al sito per rinnovare PlayStation Plus non può completare la procedura di acquisto e se ha acquistato un codice tramite una card in un negozio, verificherà che non venga scambiato e, quindi, non potrà aggiungere altri 12 mesi. al tuo abbonamento. Ovviamente, lamentele e richieste a Sony di uscire e dare spiegazioni non hanno tardato ad apparire. Ma la verità è che è così è una decisione molto semplice: non ci saranno più rinnovi fino a quando i nuovi piani non raggiungeranno ogni territorio.

PS Plus Black Friday

Dal servizio di supporto giapponese sono stati molto chiari con alcuni utenti, che hanno ricevuto risposte del tipo "a causa delle imminenti modifiche all'abbonamento PS plus, attualmente l'accumulo di PS Plus non è disponibile dal momento che abbiamo eliminato la capacità di farlo", oppure "Posso solo consigliarti di attendere fino alla scadenza del tuo attuale abbonamento e quindi utilizzare il tuo codice. L'estensione/roll non è più disponibile”. Quindi è tempo di aspettare. Questo ci porta al fatto che in Spagna dovremo farlo fino al 22 giugno 2022 per iniziare a rinnovare quegli abbonamenti che avevamo già da tempo, scegliendo il piano più adatto a ciò di cui abbiamo bisogno. E come vi abbiamo spiegato qualche settimana fa, saranno tre: Essential, Extra e Premium.

Inoltre, Sony ha appena aggiornato il sito ufficiale, appunto, a spiegare in dettaglio cosa sta succedendo intorno a questi rinnovi ed espansioni, affermando che se sei un membro di PlayStation Plus e/o PlayStation Now "Perché ricevo un messaggio di errore quando provo ad aggiungere tempo al mio abbonamento acquistando più tempo dal PlayStation Store […] o riscattando un codice?" E la risposta è tanto semplice quanto prevedibile: "Mentre ci prepariamo a lanciare il nuovo servizio PlayStation Plus, stiamo lavorando per rendere la transizione il più agevole possibile per tutti i nostri servizi esistenti".

Quindi quell'errore è semplicemente quello queste opzioni che hanno funzionato negli ultimi anni sono state temporaneamente disabilitate e tornerà alla normalità quando i tre nuovi piani saranno definitivamente attuati, in Spagna, il 22 giugno 2022.

Sony evita il picaresco

Sebbene possiamo sempre guardare con occhi reticenti i movimenti dell'azienda, Sony si sta proteggendo da quei piccoli legale scappatoie a cui i giocatori tendono ad aggrapparsi quando si tratta di accumulare abbonamenti o trovare offerte che riducano il prezzo finale di ciò che ci piace. E sicuramente molti avevano visto in questo accumulo di acquisti PlayStation Plus un'opzione per ottenere un piano migliore (di quelli nuovi) a un costo notevolmente inferiore. Qualcosa come l'Xbox Game Pass al prezzo di Gold.

Comunque sia, se sei in procinto di esaurire il tuo PlayStation Plus annuale in queste date, ricorda che non potrai estenderlo con un codice , quindi non essere tentato di acquistarne uno online che vedi a un prezzo speciale. Perché lo stesso potrebbe restare senza quell'anno di abbonamento al servizio e, in più, senza i soldi.