PCIe 6.0 è ora ufficiale: gli SSD del futuro voleranno

Anche se può sembrare che l'industria sia impazzita, la realtà è che standard PCIe stanno avanzando a una velocità vertiginosa. È tutto dovuto al ritardo con il rilascio di PCIe 4.0, che ha avuto più di sei anni di ritardo rispetto a PCIe 3.0. Così, nel 2019, PCIe 5.0 è stato annunciato, che è già disponibile sulla prima 12a generazione Intel schede madri. Tuttavia, vedremo presto schede con PCIe 6.0 per prestazioni ancora migliori.

Il progresso degli standard PCIe è qualcosa che avvantaggia tutti gli utenti. Maggiore è la sua velocità, migliori sono le prestazioni che i dispositivi che colleghiamo possono raggiungere, poiché il la larghezza di banda disponibile è maggiore . Pertanto, una scheda grafica può ottenere prestazioni più elevate, an SSD può essere più veloce e il processore e il chipset possono gestire i dispositivi collegati con un consumo energetico inferiore.

PCIe 6.0 è ora ufficiale

PCIe 6.0: 256 GB/s su 16 corsie

PCIe 6.0 raddoppia la larghezza di banda di PCIe 5.0. Lo standard supporta fino a 64 GT / s , che equivale a 256 GB / s in una 16 corsie configurazione. Per raggiungere tale velocità, lo standard utilizzerà quattro livelli Modulazione di ampiezza del polso o PAM4 , nonché un nuovo sistema di controllo del flusso e di gestione dei pacchetti.

pcie 6.0 ancora di banda

Come spesso accade quando a nuovo standard PCIe viene annunciato, il PCI-SIG afferma che arriverà prima computer situati nei data center , che gestiscono enormi quantità di dati ogni secondo. Da lì, permeerà i dispositivi per gli individui. Tuttavia, dovremo aspettare almeno fino a quando 2023 o 2024 per vedere il primo Intel o AMD processori e schede compatibili con lo standard.

Attualmente, tutte le schede grafiche sul mercato supportano PCIe 4.0 e non vi è alcun vantaggio nell'usare PCIe 5.0. Tuttavia, proprio come 4.0 e 3.0, l'utilizzo di una scheda corrente su una scheda PCIe 3.0 può causare una perdita di prestazioni a causa di problemi di larghezza di banda.

Le unità SSD raggiungerebbero i 25,000 MB/s

Gli unici dispositivi con cui troviamo completamente compatibili PCIe 5.0 , e che riescono a sfruttare questo standard, sono Unità SSD . Samsung, ADATA e altre aziende che producono dispositivi di archiviazione hanno già dimostrato le prestazioni spettacolari che avranno le unità SSD PCIe 5.0 che arriveranno quest'anno, raggiungendo cifre di 13,000 MB / s , rispetto a poco più di 7,000 MB/s che si ottengono con PCIe 4.0.

Pertanto, non sarebbe sorprendente se il primo SSD PCIe 6.0 a raggiunto velocità di 25,000 MB/s , che è più veloce della velocità raggiunta da DDR3 RAM quasi un decennio fa. Guardare avanti a PCIe 7.0 , potremmo trovare SSD veloci quanto la RAM DDR4 utilizzata oggi dalla maggior parte dei computer.

Insomma, sembra che il PCI-SIG ha deciso di lanciare a nuovo standard PCIe che raddoppia la larghezza di banda del precedente ogni tre anni. PCIe 4.0 è stato annunciato nel 2017 e le prime schede che lo utilizzano sono arrivate nel 2019. PCIe 5.0 è stato annunciato nel 2019 e le prime schede sono state rilasciate alla fine del 2021. Quindi, con l'annuncio di PCIe 2.0 ora, dovremmo vedere l'arrivo delle schede PCIe 4.0 . prime schede alla fine del 2023 o all'inizio del 2024. Per quanto riguarda PCIe 7.0, dovremo aspettare almeno fino al 2025 per il suo annuncio.