Uno dei migliori giochi PlayStation potrebbe essere esclusivo di Xbox

Uno dei migliori giochi PlayStation potrebbe essere esclusivo di Xbox

Si parla molto della disastrosa politica di Microsoft sui suoi giochi esclusivi e la storia di oggi lo conferma i successi sono spesso basati su decisioni rischiose, del tipo che nessuno vede se non gli occhi di chi è un passo avanti. Non vogliamo diventare troppo solenni, ma è vero che se qualcuno a Redmond avesse detto sì ai responsabili di Mavel Games, la stessa cosa oggi Xbox si troverebbe in una posizione leggermente migliore.

Voglio essere come Arkham

Qualcosa di semplice come avere quel pensiero ha finito per germogliare nel progetto Spider-Man come titolo esclusivo per PS4. Un libro, L'ultima storia dei videogiochi vol. 2 , salva la storia di come questo titolo sviluppato da Imsomniac Games potesse cadere nelle mani di Microsoft e della sua Xbox, in quanto gioco del tutto esclusivo ma quelli di Phil Spencer hanno deciso di passare perché, nelle parole di Jay Ong (vicepresidente esecutivo di Giochi Marvel), volevano concentrarsi sui propri franchise . Che sappiamo tutti cosa sono (buoni, cattivi e alcuni sacrificabili).

Tutto derivava da un tentativo della Marvel Games di rinvigorire i giochi di supereroi dopo anni di merda assoluta rilasciati in collaborazione con Activision. Non vi resta che ricordare i giochi dei primi anni del 21° secolo, che furono un lento declino di saghe mai eccelse. Sfortunatamente, quella tendenza è stata sigillata nel 2014 con il rilascio di Amazon Spider-Man 2 : Marvel Games ha deciso di dimenticare di provare ancora e tagliare la loro collaborazione.

Ma c'era un fatto che riempiva di speranza Marvel Games: Batman Arkham manicomio. La meraviglia di Rocksteady è riuscita a vendere 10 milioni di copie e ha cambiato completamente la narrativa, il gameplay, la complessità e il modo di percepire i supereroi in un videogioco. Quindi Marvel Games ha voluto ripetere quella formula ma lontano da Activision e ha iniziato a cercare un socio con cui avviare lo sviluppo di un nuovo Uomo Ragno.

Finì nelle mani della Sony

Il progetto è passato di mano in mano e ha raggiunto Microsoft prima di quella giapponese. La prima, come vi abbiamo detto, ha preferito concentrarsi sui loro franchise e quest'ultimo ha accolto con favore una nuova IP esclusiva per le proprie console. Anche Ong ha convinto Sony dicendo loro che “potremmo battere Arkham e avere un gioco e forse diversi che potrebbero guidare gli acquisti dalla loro piattaforma. Ora mancava solo lo studio responsabile.

Con un'iniezione di 100 milioni di dollari da parte di Sony, Imsomniac Games (ora parte dei PlayStation Studios) è stata scelta per la sua traiettoria e per l'ultima meraviglia che avevano sviluppato, in esclusiva, per Microsoft: Sunset Overdrive , un franchise che, tra l'altro, dal 2021 è nelle mani dei giapponesi e non è escluso che possa avere qualche prosecuzione nel prossimo futuro.

Certo, oggi e adesso, nel 2022, Uomo Ragno è uno dei giochi esclusivi di maggior successo , che avrà nuove consegne e che conferma che i progetti non sono tanto quello che sospettiamo saranno, ma quello che vogliamo che siano veramente. E se i giochi di supereroi non erano esattamente un esempio di qualità 15 anni fa, ora lo sono, proprio per via dei grandi studi e dei grandi investimenti che hanno saputo vederne il potenziale. Peccato che Microsoft non sia stata in grado di farlo.