NVIDIA potrebbe rilasciare una (nuova) console che compete con Xbox e PlayStation

In questo articolo non parleremo di una vera console, ma delle possibilità che un giorno vedremo NVIDIA console nei negozi che compete con i marchi attuali. La popolarità del marchio e la sua influenza nel mondo dei videogiochi è abbastanza grande da farcela crescere nella nostra testa. Ecco perché abbiamo deciso di fare l'esercizio creativo. E tu? Pensi che vedremo un Console Nvidia?

NVIDIA ha una certa esperienza nella creazione di console, l'abbiamo già vista partecipare al GPU del primo Xbox, Nella PlayStation 3, il chip principale del Nintendo Switch e molto probabilmente il suo successore è loro e non parliamo dei loro eventuali dispositivi Shield usciti all'epoca. Tuttavia, a questo punto ci concentreremo sulla capacità che NVIDIA potrebbe avere di lanciare il proprio sistema di videogiochi. La ragione? Ha la tecnologia per farlo e spiegheremo perché.

NVIDIA potrebbe rilasciare una (nuova) console

È possibile una console NVIDIA?

Sebbene NVIDIA Grace sia un processore progettato per l'uso nei server grazie ai suoi 144 core e sia destinato ad essere utilizzato insieme alla GPU per il calcolo ad alte prestazioni H100, nulla impedisce a NVIDIA di lanciare una versione molto più semplice che sia combinata con un RTX 40 costruito su un singolo chip. Ovviamente con meno core e utilizzando la memoria GDDR6 invece di HBM.

GPU NVIDIA RISC-V

Una delle chiavi delle schede grafiche NVIDIA, che non viene utilizzata sui PC, ma viene utilizzata su altri dispositivi, è che hanno un indirizzamento della memoria pienamente coerente con l'ISA dell'azienda ARM CPU. Ciò consente di creare un sistema di memoria completamente unificato in cui entrambe le parti condividono lo stesso pool di memoria senza dover utilizzare meccanismi di copia. Qualcosa che nel PC cercavo da tempo, ma che è complicato dal momento che abbiamo il RAM e la VRAM separata in due diversi pozzetti.

Quindi il chip di detta console non sarebbe x86, ma compatibile con i binari ARM e, quindi, i giochi avrebbero bisogno di essere nuovamente compilati nel nuovo binario per funzionare sulla console NVIDIA. Tuttavia, il vantaggio dell'azienda di Jen Hsen Huang è che hanno ottimi rapporti con diversi sviluppatori di giochi su console e PC.

Il modello di business

Questo sarebbe lo stesso di tutte le console, vendere l'hardware a buon mercato e recuperare con le royalties del software e la vendita delle periferiche. La console si baserebbe interamente sulla vendita e distribuzione di giochi attraverso lo store ufficiale NVIDIA e il sistema operativo ne sarebbe una variante Linux con il menu della console e lo store NVIDIA integrato.

D'altra parte, la console NVIDIA avrebbe potuto essere pagata online come le console PlayStation e Xbox, ma con servizi integrati come GeForce Now per poter provare i giochi senza doverli installare ed eventualmente un catalogo di giochi a noleggio on-demand che puoi può scegliere di godersi il nuovo sistema. Quindi non sarebbe diverso in questo senso rispetto alle console che abbiamo sul mercato.

La chiave di tutto, come tutto in NVIDIA, è l'intelligenza artificiale

E veniamo al nocciolo della questione, la parte più importante di tutto ciò, che non sarà altro che il servizio che NVIDIA potrebbe offrire per portare i suoi giochi per PC sulla nuova console con poco sforzo e utilizzando l'IA per trasferire i binari. da x86 a ARM facilmente.

Portada Ghost Box IA

Per questo verrebbe utilizzata la riscrittura binaria, che tenta di modificare il binario di origine per renderlo compatibile con il binario di destinazione. È una tecnica che non richiede potenza di calcolo in quanto non viene eseguita a caldo, ma piuttosto sul codice sorgente, ma potrebbe finire per avere errori, quindi potrebbe richiedere l'intervento di terze parti. Bene, una soluzione a questo è usare l'intelligenza artificiale e in specifiche reti neurali che apprendono la correlazione tra le istruzioni x86 e ARM, nello stesso modo in cui viene appresa una lingua.

Una volta che il sistema ha appreso, il sistema può spostare il codice da un set di registri e istruzioni a un altro con un margine di errore molto basso e riducendo i costi di sviluppo. Tieni presente che una conversione, nonostante sia più economica di un gioco da zero, può costare diversi milioni di dollari e con l'uso dell'IA può ridursi a poche migliaia.