Come fare un backup della microSD del Raspberry

Come fare un backup della microSD del Raspberry

Se si dispone di un Raspberry Pi a casa, sicuramente l'hai usato più di una volta per sperimentare. Ci sono molti diversi sistemi operativi che puoi usare e la scheda può essere configurata per fare mille cose diverse. Se hai configurato il tuo Raspberry Pi per una funzione specifica e non vuoi perdere le tue informazioni, oggi ti insegneremo tutto ciò che devi sapere per fai un backup della tua scheda microSD .

Quanti sistemi posso installare sul mio Raspberry Pi?

Il Raspberry Pi non ha un chip di archiviazione integrato. Ciò significa che puoi avere un buon arsenale di schede microSD e, in ognuna di esse, avere a sistema diverso installato.

Usare ogni sistema è semplice come spegnere la macchina, rimuovendo una microSD e inserendone un'altra . In questo modo potresti avere RetroPie su una carta per quando vuoi giocare a giochi retrò e Plex su un'altra. Potrai così giocare o guardare serie televisive con un solo Raspberry Pi, il che significa risparmiare sia energia che periferiche e componenti comuni come il case, l'alimentatore o alcuni cavi.

Tuttavia, la maggior parte di noi che realizza progetti con il Raspberry Pi non sono esperti di programmazione né capiamo molti dei comandi che inseriamo nel terminale. Seguiamo solo tutorial e, a volte, abbiamo paura di fare un passo sbagliato e di distruggere quel sistema che ci è costato così tanto da configurare. Può Eseguo facilmente un backup della mia scheda Raspberry Pi ? La risposta è sì e tutto ciò che devi sapere lo potrai imparare in questo articolo.

Impara a fare backup e sperimentare correttamente

Un Pip-Boy hecho con un Raspberry

Il Raspberry Pi è una delle grandi meraviglie che la miniaturizzazione dell'informatica ci ha regalato. UN scheda di sviluppo che è nato per portare l'informatica nei paesi del terzo mondo, ma che ha anche fatto sì che persone curiose di tutto il pianeta ne avessero uno per sperimentare e scherzare.

Il Raspberry Pi è una delle macchine più versatili che puoi acquistare. Puoi trasformarlo in un piccolo server Plex, un NAS per i tuoi file personali, puoi usarlo come computer desktop e puoi persino configurarlo per creare un Firewall sulla tua rete. Le possibilità del Raspberry Pi sono assolutamente infinite e la maggior parte delle applicazioni e dei sistemi che possiamo installare sono gratuiti e hanno anche tutorial. La rete è piena di tutorial molto dettagliati su come configurare questi dispositivi. L'unica cosa che devi sapere per poter sperimentare senza paura è fare copie delle tue carte. Soprattutto se hai intenzione di utilizzare le stesse schede microSD e non vuoi perdere i tuoi dati.

Perché dovresti eseguire il backup del tuo sistema?

Se vuoi aggiornando il nostro sistema , qualunque essa sia, potremmo aver paura di sbagliare e che la nostra invenzione vada sprecata. Immagina che il tuo NAS diventi inutilizzabile dopo un aggiornamento. O che quel Plex che avevi così ben organizzato, smetta di funzionare da un giorno all'altro.

Tuttavia, non è l'unico motivo per cui dovresti avere un backup di sistema del tuo Raspberry Pi . La tua scheda microSD non è infinita e potrebbe fallire senza preavviso , distruggendo tutte le informazioni al suo interno in un colpo solo. Potrebbe anche accadere che tu perda accidentalmente la carta.

Poiché prevedere questi fenomeni è praticamente impossibile, l'unica soluzione a nostra disposizione è quella di fare backup regolari dei nostri sistemi . In questo modo, qualunque cosa accada, avremo sempre un backup recente del contenuto del nostro Raspberry Pi e non dovremo dedicare un buon numero di ore alla configurazione di una nuova installazione.

Come fare un backup della MicroSD del tuo Raspberry Pi

Se stai usando Windows o Mac, puoi eseguire copie di backup della tua scheda Raspberry Pi in modo relativamente semplice:

Su Windows – Win32 Disk Imager

win32diskimager.jpg

Sicuramente se abbiamo già utilizzato un Raspberry Pi prima di aver già scaricato questo strumento, ma, se per qualche motivo non lo abbiamo salvato sul nostro computer, la prima cosa che dobbiamo fare è scaricare Win32 Disk Imager . Questo è uno strumento popolare per scrivere immagini di sistema su schede di memoria.

Quando vogliamo salvare un'immagine su una microSD per usarla nel Rapsberry Pi, quello che dobbiamo fare è scegliere la lettera di unità in cui la salveremo, selezionare l'immagine e premere il tasto ” Scrivi ” per copiarlo. Se quello che vogliamo è fare il processo inverso, cioè il backup della microSD per salvarla sul nostro computer, allora quello che dobbiamo fare è selezionare la lettera di unità, scegliere il nome del backup (e il percorso dove lo salveremo sul nostro computer) e fare clic su " Leggi "Pulsante.

Al termine, il backup della microSD sarà pronto. Ora possiamo disconnettere la microSD dal nostro computer, ricollegarla al Raspberry Pi e continuare a utilizzarla normalmente.

Se per qualche motivo la nostra microSD si guasta, visto che abbiamo il backup salvato sul nostro computer, non dobbiamo far altro che collegare la memory card al computer e, da Win32 Disk Imager, scrivi il backup su di esso come se provenisse da qualsiasi altra immagine, con la differenza che questa sarà già completamente configurata e funzionante.

Su Mac – Terminale

elencodiskutil.jpg

Se sei interessato a fare la copia su Mac, digita alcuni comandi sul Mac. Su alcuni sistemi precedenti puoi estrarre l'immagine tramite Utility Disco, ma quel metodo non è più consigliato perché è molto soggetto a errori.

Pertanto, attenersi alla seguente procedura:

  1. Collega la scheda microSD del tuo Raspberry Pi al tuo Mac usando un adattatore.
  2. Vai su Applicazioni > Utilità > terminal
  3. Digitare ' elenco diskutil '. Scansiona l'elenco e individua l'unità che fa riferimento al volume della tua scheda microSD. Puoi rilevarlo sia per la sua capacità che per il suo formato. Per seguire questo esempio, assumiamo che la nostra scheda sia riconosciuta dal nostro Mac come /dev/disk2.
  4. Successivamente, utilizzeremo il comando dd per fare una copia dell'intero contenuto della scheda in formato .dmg.
    • Scriveremo il comando sudo dd if=/dev/diskX of=~/PiSDCopy.dmg . Dovrai sostituire la X con il numero che identifica la scheda SD nel tuo sistema, come abbiamo insegnato nel passaggio 3.
    • Quel comando creerà un file chiamato PiSDCopy.dmg nella directory dell'utente (~). Per rinominare il file o metterlo da qualche altra parte, puoi cambiare ~/PiSDCopy.dmg in un altro percorso. Puoi anche cambiare il nome del file in quello che preferisci, purché termini con l'estensione DMG.
  5. A ripristinare su una nuova carta , ripeteremo il processo: sudo dd if=~/PiSDcopy.dmg of=/dev/diskX
  6. Si prega di notare che tutto sulla carta verrà eliminato. Come nel caso precedente, dovremo sostituire la X con il numero che identifica la microSD sul nostro Mac (passaggio 3).