È meglio acquistare un router WiFi 6E o attendere WiFi 7?

WiFi 6 si sta facendo strada tra sempre più dispositivi. Quasi tutti gli operatori offrono router o ripetitori con questa tecnologia di rete, e troviamo anche dispositivi come computer o cellulari che la integrano come standard. Non solo il WiFi 6 sta diventando popolare, ma ci sono anche sempre più dispositivi WiFi 6E. Ma vale la pena aspettare il prossimo standard?

Con Wi-Fi 5, connettività wireless è già abbastanza veloce; soprattutto se usiamo il Banda 5 GHz , dove ci sono canali con più banda che ci permettono di godere di una velocità maggiore. Con questo standard si possono raggiungere senza problemi velocità di centinaia di Mbps, oltre ad avere una latenza molto bassa e stabile se non ci sono molti dispositivi che utilizzano la connessione. E nel caso in cui siano tanti, possiamo sempre optare per un router che abbia più antenne con più canali.

acquista un router WiFi 6E o attendi WiFi 7

Tra WiFi 5 e WiFi 6 non ci sono dubbi

Con una lunga WiFi 6 molte cose sono state migliorate. Per cominciare, offre un consumo energetico inferiore, prestazioni migliori quando ci sono molti dispositivi collegati grazie ai miglioramenti in MU-MIMO, una migliore compressione con OFDMA per trasmettere più dati sulla stessa frequenza, uso più efficiente dello spettro con Modulazione 1024QAM , e la possibilità di portare tutti Questi miglioramenti alla banda a 2.4 GHz. Con tutto ciò, la velocità massima teorica del WiFi 6 è di 9.6 Gbps, rispetto ai 3.5 del WiFi 5. Anche in sicurezza abbiamo miglioramenti grazie a WPA3, con crittografia e protezione migliori.

Quindi, tra la scelta di un router o un ripetitore con WiFi 5 o WiFi 6 non ci sono dubbi: optate per uno con WiFi 6 . Il problema è che appena un anno dopo il lancio di questo nuovo standard, Wi-Fi 6E è giunto. Con esso, WiFi 6 è ulteriormente migliorato, offrendo un miglioramento chiave: la possibilità di utilizzare Frequenze 6 GHz . Questa frequenza supporta ancora più canali fino a 160 MHz di dimensione . Se abbiamo un dispositivo compatibile con lo standard, può utilizzare i 2.4, 5 e 6 GHz contemporaneamente per raggiungere velocità di diversi gigabit senza problemi.

Pertanto, se desideri ottenere tutte le prestazioni da una connessione a 1 o 10 Gbps tramite WiFi, optare per il WiFi 6E e i dispositivi compatibili con esso potrebbe essere una buona opzione. Tuttavia, il WiFi 6 è il miglioramento minimo che dovremmo cercare quando acquistiamo un nuovo dispositivo, poiché è lì che noteremo i maggiori miglioramenti in termini di velocità, copertura e minore saturazione della rete.

Il WiFi 6E e il WiFi 7 non valgono (tanto)

E nel caso avessi altre domande, l'IEEE ci sta già lavorando WiFi 7 . Il futuro standard inizierà a essere mostrato a conferenze come il CES nel 2022 il mese prossimo, ma il suo lancio ufficiale non è previsto almeno fino alla primavera del 2024. Lo standard, tecnicamente chiamato 802.11be, sarà consentire l'utilizzo di canali fino a 320 MHz attraverso Carrier Aggregation, oltre ad avere fino a Canali indipendenti 16 . Con questo, si prevede di essere in grado di raggiungere velocità fino a 30 Gbps , il triplo del WiFi 6.

Come si vede, è sempre più difficile introdurre miglioramenti in Standard Wi-Fi . Dato l'attuale utilizzo della rete di connettività wireless, con un normale router WiFi 6 ne avremo più che a sufficienza per i prossimi anni, quindi non preoccuparti se non acquisti oggi qualcosa che ha WiFi 6E. Per il WiFi 7 ci sono ancora mancano due anni e mezzo e altro ancora per vedere i dispositivi commerciali che ne fanno uso. Pertanto, guarda WiFi 6 d'ora in poi come il minimo che devi richiedere dai tuoi nuovi dispositivi.