Come recuperare documenti Word non salvati e prevenire la perdita di dati

Abbiamo tutti sperimentato la frustrazione di perdere ore di lavoro su un documento importante a causa di interruzioni di corrente, Windows errori o arresti anomali imprevisti del software. Tuttavia, la perdita del lavoro non deve essere inevitabile, poiché spesso puoi recuperare documenti Word non salvati se conosci i passaggi giusti da eseguire.

Le versioni moderne di Word sono dotate di varie funzionalità di sicurezza per prevenire la perdita di dati. Questi includono un sistema di ripristino completo che consente di ricaricare i documenti memorizzati nella cache dopo una chiusura imprevista. Inoltre, se usi Microsoft Onedrive, il salvataggio automatico ti garantisce di non perdere una sola lettera del tuo lavoro.

In questa guida spiegheremo come recuperare documenti Word non salvati e condivideremo alcuni suggerimenti per prevenire future perdite di dati.

recupero documenti word

1. Utilizzare la finestra Recupero documenti:

Se Word rileva una chiusura imprevista del programma e modifiche non salvate, visualizzerà una finestra di ripristino del documento quando si riapre il programma. Da questa finestra puoi selezionare i file che desideri recuperare, aprirli e quindi salvarli per conservare il tuo lavoro.

Salvataggio automatico del file Word

2. Recupero manuale dei documenti Word:

Nei casi in cui l'opzione di ripristino automatico non funziona, è possibile eseguire il ripristino manuale del documento. Apri Word, crea un nuovo documento, vai su File > Apri e fai clic sul pulsante "Recupera documenti non salvati". Vedrai una finestra di Explorer con un elenco di documenti non salvati. Puoi anche navigare manualmente nella directory in cui sono salvati questi documenti: “C:/Users/user/AppData/Roaming/Microsoft/Parola." Questi file sono archiviati in formato ASD e puoi aprirli e salvarli correttamente.

Word Recupera documento non salvato

3. Personalizza le impostazioni di salvataggio automatico:

Per migliorare le opzioni di ripristino dei dati, puoi personalizzare la funzionalità di salvataggio automatico in Word. Passa a File > Opzioni > Salva, dove troverai l'intervallo di salvataggio automatico predefinito impostato su 10 minuti. Considera la possibilità di ridurre questo tempo per aumentare la probabilità di recuperare file non salvati in futuro. Tuttavia, è essenziale ricordare che non si dovrebbe fare affidamento interamente sul salvataggio automatico. È sempre una buona pratica salvare manualmente il tuo lavoro regolarmente per prevenire la perdita di dati e assicurarti di avere un backup in caso di problemi imprevisti.

Seguendo questi passaggi e personalizzando le impostazioni di salvataggio automatico, puoi recuperare documenti Word non salvati e ridurre il rischio di perdere lavoro prezioso.

Personalizza le opzioni di salvataggio automatico di Word