Come bloccare Windows quando usciamo

Quando lavoriamo in un ambiente di lavoro condiviso con altre persone, sia in un ufficio, in un coworking, o se siamo semplicemente con i nostri amici e ci alziamo per un secondo dal nostro computer senza bloccarci o disconnetterci, stiamo mettendo tutto le nostre informazioni personali nelle mani di qualsiasi persona dal nostro ambiente con tutto ciò che comporta.

Dobbiamo abituarci a bloccare la nostra attrezzatura ogni volta che ci alziamo dalla sedia per diversi minuti, anche solo per andare a prendere un caffè, uscire a sgranchirci le gambe, fare una telefonata...

Come bloccare Windows quando usciamo

Motivi per proteggere le nostre apparecchiature

Le informazioni che memorizziamo sulle nostre apparecchiature includono banca e personale dati, informazioni finanziarie, codici di accesso bancari, foto e video personali. Questi dati, nelle mani sbagliate, possono essere un problema a breve o lungo termine, tutto dipende dalle intenzioni di chi ha accesso.

Non avremo questo problema in casa, però non fa mai male applicarlo anche per impedire ai più piccoli di accedere al nostro computer e possono finire per cancellare qualche file di directory importante, accedendo a contenuti per adulti (se sono un po' più vecchio) .

Windows mette a nostra disposizione diversi metodi che ci aiutano a proteggere l'accesso al nostro computer in ogni momento, purché siamo disposti a usarli. Tuttavia, tra il fatto che alcuni non sono molto conosciuti e che generalmente la gente dimentica, pochissimi se ne approfittano e quando se ne ricorda finiscono sempre per sospendere la squadra.

Proteggi il tuo account Windows con questi metodi

Se vuoi proteggere l'accesso al tuo computer quando non ci sei di fronte, ti mostriamo diversi metodi per ottenerlo

Blocco dinamico di Windows

Il blocco dinamico di Windows è il metodo più semplice e veloce per bloccare automaticamente il nostro computer quando ce ne allontaniamo senza prima bloccarlo.

Questa funzione ha il compito di bloccare l'apparecchiatura quando perde la connessione con un dispositivo che abbiamo precedentemente collegato, principalmente con uno smartphone, anche se possono essere utilizzati anche altri dispositivi con questa tecnologia, come smartwatch, braccialetti quantificatori, tablet, non tutti però di questi offrono la possibilità di collegare un PC, quindi è più facile utilizzare sempre il nostro smartphone. Per poter utilizzare questa funzione, è necessario che il computer ha una connessione bluetooth . Se no, su Amazon le troviamo chiavette USB con bluetooth a poco meno di 10 euro.

Per configurare il blocco dinamico di Windows, la prima cosa che dobbiamo fare è accedere alle opzioni di configurazione di Windows (Windows + i) e accedere alla sezione Dispositivi. Successivamente, fai clic su Aggiungi Bluetooth o altro dispositivo e dal nostro cellulare, dalla sezione Bluetooth cerchiamo il PC e li colleghiamo inserendo il PIN corrispondente che viene mostrato sullo schermo del PC.

Enlazar PC e mobile

Dopo aver collegato il computer e il nostro cellulare, torniamo al menu di configurazione principale di Windows e accediamo alla sezione Account > Opzioni di accesso.

Nella sezione a sinistra, nella sezione Blocco dinamico, selezioniamo la casella Consenti a Windows di bloccare automaticamente il dispositivo quando non ci sei . In quel momento, mostrerà quale dispositivo utilizzerà per rilevare se ci siamo allontanati dal nostro PC abbastanza da perdere la connessione bluetooth e, quando ciò si verifica, bloccherà il computer in modo che nessuno tranne noi possa accedere al computer.

Blocco dinamico di Windows

Possiamo usare questa funzione tramite un Android smartphone, un iPhone , Xiaomi MyBand bracciali senza alcun problema. Quando ci sediamo di nuovo davanti al computer, dovremo solo inserire il codice PIN che protegge il nostro account per riprendere il lavoro da dove avevamo interrotto, poiché tutte le applicazioni rimarranno aperte dove le abbiamo lasciate.

Usa una cartella con una password

Una possibilità che molti non contemplano e che è un'opzione eccellente quando lavoriamo in ambienti collaborativi è quella di proteggere tutti i tuoi dati una cartella protetta da password . Senza quella password, non avremo mai accesso ai tuoi contenuti.

Se sei un Microsoft 365 abbonato Windows, Microsoft Onedrive include un modulo Negozio personale , una cartella a cui possiamo accedere solo inserendo la password dell'account del nostro team, non il codice stesso o utilizzando l'app Microsoft Authenticator. Questa è l'opzione più sicura per impedire a chiunque abbia accesso alle nostre apparecchiature di accedere a dati sensibili.

La possibilità di proteggere una cartella con una password era un'opzione offerta nativamente da Windows fino a Windows 7. Tuttavia, con il rilascio di Windows 8 e versioni precedenti, Microsoft ha rimosso la possibilità di proteggere le cartelle con una password, costringendo l'utente a ricorrere a terze -applicazioni di partito (la funzione disponibile in queste versioni per crittografare il contenuto protegge solo i dati a cui si accede da altri account, non dallo stesso account utente).

Per aggiungere una password alle cartelle in cui memorizziamo le informazioni che non vogliamo siano disponibili a nessuno, possiamo utilizzare applicazioni come Folder Protect , un'applicazione a pagamento con un gran numero di funzioni che puoi scaricare di seguito collegamento .

Folder Protect

Un'altra opzione interessante è utilizzare l'applicazione, Folder Lock , anche a pagamento, con cui possiamo crittografare il contenuto non solo delle cartelle, ma anche delle unità esterne. Questa applicazione è disponibile tramite il suo sito web .

Il problema con queste applicazioni è che sono assolutamente inutili se la persona che vuole accedere alla directory ha competenze informatiche avanzate, poiché basta chiudere l'applicazione aperta che gestisce quella cartella per disabilitare la protezione.

Pianifica lo spegnimento del computer

Se siamo persone che si alzano raramente da tavola e lo fanno solo durante i nostri periodi di riposo, sia a pranzo che a cena, possiamo programmare il nostro team in modo che, ad una certa ora, sospenda automaticamente l'utilizzo del Utilità di pianificazione .

Dopo aver eseguito l'applicazione, fare clic su Crea un'attività di base , assegnagli un nome e fai clic su Avanti. Nella finestra successiva, nella colonna di destra, selezioniamo l'opzione Giornaliera.

Programmare Windows

Successivamente, aggiungiamo il tempo in cui vogliamo eseguire questa attività e stabiliamo in quanti giorni vogliamo eseguirla. Per farlo ogni giorno, dobbiamo lasciare il valore 1.

Programmare Windows

Nella finestra successiva, fai clic su Avvia un programma e fai clic sul pulsante Sfoglia visualizzato in Programma o script e vai alla directory WindowsSystem32 per selezionare il file shudown.exe. Quindi facciamo clic su Fine e controlliamo nel riepilogo che viene mostrato sullo schermo, abbiamo eseguito tutti i passaggi correttamente.

Programmare Windows

Chiusura automatica

Auto Lock è una piccola applicazione che, dopo l'esecuzione, crea automaticamente un conto alla rovescia ogni volta che lo facciamo smettere di interagire con il computer . Trascorsi x minuti (possiamo configurare l'ora) dall'ultima volta che abbiamo cliccato sulla tastiera o spostato il mouse, l'applicazione bloccherà automaticamente il computer mostrando la schermata di accesso.

Chiusura automatica

All'interno delle opzioni di configurazione, possiamo modificare l'operazione in modo che, invece di mostrare la schermata di blocco, si riavvii, si spenga, si disconnetta o semplicemente spenga lo schermo. Auto Lock è disponibile per il download da Sito web di Lenovo ed è disponibile nelle versioni a 32 e 64 bit. Una volta eseguita l'applicazione facendo clic sul pulsante Start, la barra delle applicazioni viene automaticamente posizionata, in modo che chiunque abbia conoscenze informatiche possiamo chiuderlo prima della fine del tempo che abbiamo stabilito.

Sospendere il computer con una scorciatoia

Un'altra delle soluzioni che vi proponiamo bloccare la sessione del nostro computer quando ci allontaniamo da esso, per creare un accesso diretto sul desktop del nostro computer utilizzando il seguente comando:

C:/Windows/System32/rundll32.exe powrprof.dll, SetSuspendState

Per creare il collegamento, posizioniamo il mouse sul desktop del nostro computer, premiamo il tasto destro del mouse e selezioniamo Nuovo > Collegamento. Nella casella di testo Digita la posizione dell'elemento incolliamo il codice che ti ho mostrato sopra sostituendo le barre “/” con queste “”. Clicca su Avanti e scrivi il nome con cui vogliamo riconoscere la scorciatoia, una scorciatoia che possiamo posizionare sulla barra delle applicazioni per averla sempre a portata di mano.

Con scorciatoie da tastiera

Se il metodo precedente non funziona per noi, perché di solito non portiamo con noi il cellulare ogni volta che ci alziamo, dobbiamo esercitare la nostra mente e cercare di ricordare ogni volta che ci alziamo dal nostro computer, premere il Vinci + L combinazione di tasti.

Premendo questa combinazione di tasti, Windows blocca automaticamente l'accesso al computer, mostrando sullo schermo la finestra in cui dobbiamo inserire il codice PIN che dà accesso al nostro account. Il modo migliore per ricordare di utilizzare questa scorciatoia da tastiera è posizionare una nota vicino allo schermo con la scorciatoia da utilizzare.

Un'altra scorciatoia da tastiera con cui possiamo andare rapidamente al menu per sospendere rapidamente il computer è Alt + F4 . Se non abbiamo intenzione di spegnere il computer che vogliamo solo sospendere l'operazione, dobbiamo premere questa combinazione di tasti su un desktop in cui non ci sono applicazioni aperte, poiché questo collegamento chiude anche le applicazioni aperte sul desktop.

Con un pulsante della tastiera

Un metodo molto comodo che possiamo usare anche per bloccare l'accesso al nostro computer è utilizzando il nostro software per tastiera , purché lo includa. Alcune tastiere incorporano tasti programmabili e/o tasti multifunzione, inclusa la possibilità di spegnere o bloccare l'apparecchiatura premendo un apposito pulsante.

In genere, le tastiere che includono questo tipo di pulsante consentono di personalizzarne il funzionamento. In questo modo, se l'unica cosa che vogliamo è bloccare il dispositivo quando lo premiamo, non ci resta che modificare l'azione di quel pulsante tramite il software