Di quanta RAM ho bisogno per Google Chrome?

Non c'è dubbio che l'applicazione più utilizzata sul nostro PC sia il browser web. Tuttavia, applicazioni come Google Chrome sono quelli che consumano di più RAM . Quindi è diventato l'esempio perfetto della mancanza di ottimizzazione per la memoria di sistema. Perché sta succedendo e qual è la soluzione? Non preoccuparti. Dal momento che ti spiegheremo entrambe le cose.

Crediamo che non sia necessario dirti che le buone abitudini sono importanti. Lo diciamo perché indipendentemente da come il funzionamento di un browser web influisca sull'hardware del nostro PC, dobbiamo anche tenere conto del fatto che un uso improprio di questi presuppone una notevole perdita di prestazioni. Quindi prima di tutto e prima di spiegarti il ​​motivo per cui applicazioni come Google Chrome consumano così tanta RAM, ti daremo alcuni semplici consigli che chiunque può seguire.

Di quanta RAM ho bisogno per Google Chrome

Il primo è a cui dovresti abituarti lavorando con poche schede . Poiché allo stesso modo in cui non lasci le luci in casa, non dovresti lasciare più schede aperte quando utilizzi Google Chrome. Il secondo è quello dovresti disinstallare tutte le estensioni che non utilizzerai per qualsiasi cosa dal browser e che tutto ciò che fanno è consumare risorse senza significato.

Perché Google Chrome consuma così tanta RAM?

Per cominciare, ciascuna delle schede del browser Web è essa stessa un'istanza dell'applicazione con tutti i processi generali. Che non si limitano solo alla pagina, ma anche alle diverse estensioni che abbiamo attivo nel browser. Tuttavia, ciò significherebbe un enorme spreco di risorse del processore. Fortunatamente il sistema operativo si occupa già di dare priorità alle finestre in primo piano. Cioè, quelli su cui l'utente sta interagendo, ma lascia il resto in attesa. Dunque, ogni scheda di Google Chrome occupa spazio nella RAM.

Chrome Devora RAM

Non sarebbe scaricare i dati sul disco rigido o SSD e recuperarlo se necessario? L'atto di prendere un'applicazione in attesa, scaricarla temporaneamente sul disco rigido e ripristinarla ancora una volta non è fattibile a causa della lentezza delle unità a disco magnetico e quanto male gestiscono richieste massicce ai loro dati per loro natura. Non dimentichiamo che hanno solo una testa per accedere al piatto sul disco. Le memorie flash come SSD ed eMMC consentono più accessi contemporaneamente, ma i loro cicli di scrittura sono limitati e questo finisce per limitarne la vita utile . In particolare, fa sì che la cache SLC si esaurisca più velocemente.

Dove lasciamo allora le informazioni delle schede del browser aperte? Bene, date le limitazioni di archiviazione, cosa si fa è lasciare i dati nella RAM . Non vengono elaborati dal CPU del nostro PC e, quindi, non ne consumano le risorse, ma sono lì, in una porzione della memoria, rendendoci sempre più necessita di RAM con una maggiore capacità per Google Chrome.

Contenimento e accesso alla RAM

Quando parliamo di contesa con la RAM, intendiamo cosa succede quando due o più processi diversi desidera accedere alla stessa risorsa contemporaneamente. Quale ha la preferenza di entrambi? I dati modificati dal primo processo saranno validi per il secondo? Quello che dobbiamo capire è che quando parliamo di una risorsa ci riferiamo un dato specifico in un insieme di celle di memoria specifiche.

sk_hynix_ddr4_so_dimm_sodimm_dram

Quindi, invece di avere un chip di memoria RAM nella memoria del nostro PC, ne abbiamo diversi. Il controller di memoria del processore responsabile dell'accesso può accedere a diversi chip contemporaneamente. E anche a sezioni diverse all'interno dello stesso chip, chiamate banche. Applicato ai browser web, significa che gli stessi dati vengono replicati nelle diverse banche per aumentare la velocità di accesso alle informazioni ed evitare contenziosi.

Pertanto, il browser consuma così tanta memoria, poiché per accelerare l'accesso ai dati, ciò che fa è assegnare a ciascuna scheda del browser Web una parte dello spazio di memoria. Come nota, la contesa si aggrava quando utilizziamo un singolo modulo di memoria nel nostro sistema. Quando ci sono più moduli, non ci sono solo più chip RAM e con essi più banchi di memoria, ma anche più canali di accesso.

Il nostro consiglio? Google Chrome ha bisogno di più RAM sul tuo PC

A meno che il tuo computer non sia un laptop ultraleggero che utilizza la memoria LPDDR, che è saldata alla scheda e non sugli slot di espansione della memoria. Quindi non dovresti avere problemi a installare RAM aggiuntiva sul tuo PC. Inoltre, come avrai dedotto dalla sezione precedente, se il browser web non dispone di memoria RAM sufficiente, allora inizierà ad accedere alle risorse già disponibili , causando conflitti di accesso alla memoria. Ciò si traduce in una maggiore latenza di accesso e una significativa perdita di prestazioni.

Tipi di memoria RAM

Ecco perché abbiamo deciso di fare una piccola selezione dei migliori moduli di memoria RAM sul mercato in modo che il browser web funzioni senza intoppi e non rallenti il ​​tuo PC.

Corsair Revenge LPX DDR4

Oggi avere 16 GB è il minimo che consigliamo per il tuo PC, ecco perché il Kit Corsair Vengeance LPX, composto da due moduli di memoria DDR8-4 da 3200 GB, ciascuno con un dissipatore di calore incluso, è uno dei nostri primi consigli. È un ricordo ideale per entrambi Intel Core fino alla dodicesima generazione, se hai una scheda compatibile con DDR4, e per AMD Ryzen fino alla serie 5000.

RAM cruciale CT8G4SFRA32A

Contrariamente al caso precedente, è possibile che tu abbia già un socket di memoria RAM occupato da 8 GB di memoria. È comune in molti PC pre-costruiti risparmiare sui costi inserendo un singolo modulo RAM standard. Visto che ad oggi la più utilizzata è la DDR4 a velocità standard, abbiamo scelto la Cruciale CT8G4SFRA32A Modulo da 8 GB.

G.Skill F4-3600C16D-32GTZNC Tridente Z

La nostra raccomandazione è chiara, se 16 GB è il minimo che consigliamo, allora 32 GB è il massimo per garantire le massime prestazioni possibili in modo che Google Chrome o il browser Web che stiamo utilizzando abbia tutto lo spazio di archiviazione disponibile. Come gli altri moduli che abbiamo scelto, il G.Skill F4-3600C16D-32GTZNC Tridente Z è anche DDR4, poiché è il tipo di memoria più utilizzato oggi dalla maggior parte dei nostri lettori.