Come Intel competerà nel mercato delle schede grafiche

Ci sono cose fatte per chiedere l'elemosina, e nel caso di IntelLe prime schede grafiche da gioco, le cose hanno raggiunto livelli completamente disperati. Con il marketing tour delle ultime settimane si parla dei vantaggi del primo tentativo dell'azienda fondata da Gordon Moore di competere AMD e NVIDIA, l'unica cosa che manca è averli finalmente nelle nostre mani. Ebbene, sembra che ci stiamo avvicinando alla data indicata, poiché dopo tanta attesa, finalmente sappiamo cosa lo sarà la gamma desktop ARC Alchemist.

Come Intel competerà nel mercato delle schede grafiche

È a dir poco sorprendente che quando mancano poche settimane a NVIDIA per presentare la sua RTX 40 e AMD ha già fatto un'anteprima della sua prossima generazione da Intel, decidano finalmente di lanciare il loro ARC Alchemist. Che sono stati ritardati nel loro lancio per diversi mesi, motivati ​​in particolare da alcuni problemi con i piloti che promettevano di essere risolti molto tempo fa. Non vediamo l'ora di vedere le prestazioni finali di queste schede grafiche nei giochi, poiché non vorremmo assolutamente vedere la storia dell'i740 ripetuta di nuovo.

Questi sono i primi ARC Alchemist per desktop

In totale, saranno quattro le schede grafiche che Intel lancerà per competere contro le sue due rivali, di cui quelle che per noi suscitano più interesse sono ARC A750 e ARC A770, con prestazioni simili a quelle della NVIDIA RTX 3060 e RTX 3060 Ti. Queste due schede grafiche hanno un bus di memoria GDDR256 a 6 bit, ma ciò di cui siamo rimasti un po' delusi è vedere una configurazione da 8 GB a questo punto e più quando sono disponibili chip GDDR2 da 6 GB.

ARC Alchimista escritorio

Non sarebbe costato nulla a Intel lanciare un ARC A750 con 16 GB di RAM sul mercato. Inoltre, non capiamo nemmeno l'esistenza di un A8 da 770 GB. E diciamo lo stesso del resto dei produttori, l'utilizzo di chip di memoria GDDR1 da 6 GB ci sembra un errore, da chiunque provenga, ed è una delle cose a cui dovrai prestare attenzione quando acquisti un nuova scheda grafica.

Due diverse GPU per un'intera architettura

La gamma in totale si basa su due chip differenti, essendo l'unico che utilizza l'ACM-G11 da 7200 milioni di transistor, l'A380, che per prestazioni non è una scheda grafica da gaming.

Intel Arc Alchimista

Gli altri tre modelli utilizzano il chip ACM-G10, composto da tre volte più transistor e in tre diverse configurazioni.

  • A580 con 24 core e 3027 ALU in FP32,
  • A750 con 28 core e 3584 ALU in FP32
  • A770 con 4096 ALU FP32 all'interno.

È un'architettura che supporta pienamente DirectX 12 Ultimate, quindi ha i suoi RT Core per Ray Tracing, i cosiddetti RTU o unità di Ray Tracing , con cui esso ha anche mostrato prestazioni superiori all'RTX 30 con il tracciamento dei fulmini nei giochi . E non possiamo dimenticare il Motore XMX , le unità di tipo tensoriale per il Algoritmo XeSS , la risposta a NVIDIA DLSS e AMD FSR. Per finire, non possiamo impedirci di avere il miglior codec video di tutti i chip grafici sul mercato. Basterà a suscitare l'interesse dei consumatori?