Avere un secondo schermo per il tuo laptop e portarlo con te

Display USB-C sono presenti nei negozi da un po' di tempo e sono un'alternativa a un display convenzionale. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo tipo di periferiche? È una valida alternativa a un monitor convenzionale in tutti gli usi o sono sicuramente limitati? Di cosa ha bisogno il mio computer per poterli utilizzare?

Uno degli usi dell'USB-C sul cavo di tipo A è il fatto che può essere utilizzato per alimentare periferiche che tendono a richiedere più energia del normale. Questo permette non solo una semplificazione dei cavi, ma anche di eliminare l'alimentazione di molte periferiche. Il più comune, i display USB-C portatili.

Avere un secondo schermo per il tuo laptop e portarlo con te

Quanto sono utili i display USB-C?

L'origine di questo tipo di monitor deriva da una delle varianti di USB-C cavi, che riceve il cognome di Alt-DP e la sua particolarità è che può trasmettere video tramite i pin di dati, sia in modo misto. o completo. Il che in linea di principio non dovrebbe sorprendere sulla carta, però, visto che ogni cavo USB funziona anche come cavo di alimentazione, questo ci permette di utilizzare l'energia del nostro PC per alimentare quella di questi monitor e che questi non hanno un alimentatore.

Pantalla USB-C e portatile Quindi sono estremamente portatili e se siamo abbastanza fortunati che il nostro laptop o scheda madre della nostra torre ha un'uscita video di questo tipo, quindi ci ritroveremo con il vantaggio di poter portare con noi uno di questi monitor. Che sono anche molto più piccoli e fini di uno convenzionale. Tanto che a prima vista possono effettivamente assomigliare a un tablet e sono ideali per desktop con poco spazio o quando abbiamo bisogno di spostarci, ma non possiamo fare a meno del doppio schermo.

La parte negativa di tutto questo è che le uscite video USB-C non vengono elargite molto su molti computer, schede madri e ancor meno su schede grafiche dove tale porta è evidente per la sua assenza. In quest'ultimo caso è giusto, visto che sarebbero diverse decine di watt per caricare un hardware il cui consumo è completamente sparato. In ogni caso, molti modelli di questi schermi dispongono di ingressi HDMI o DisplayPort convenzionali.

Per quali compiti sono consigliati?

Bene, non consigliamo loro di giocare , hanno un tempo di risposta elevato e non funzionano alle alte frequenze. A parte questo, non sarai in grado di collegare la tua scheda grafica del modello più recente. Inoltre, se siete utenti di PC tower, vi consigliamo una soluzione più tradizionale, ovvero un monitor per tutta la vita.

Doppio pantalla USB-C

In ogni caso, sono ideali per attività professionali se hai un laptop e una scrivania con poco spazio . La maggior parte dei modelli non sono altro che schermi per laptop venduti separatamente. Quindi di solito hanno una dimensione compresa tra 13 e 15 pollici, molto meno del monitor desktop che possiamo trovare in vendita. Il che li rende ideali per lavorare in spazi ristretti.

Tieni presente che quando li usi assorbiranno energia dal tuo laptop, quindi influenzeranno la carica del laptop e lo faranno scaricare più velocemente. In questo caso, è l'ideale se sei un professionista itinerante avere un Powerbank di diverse decine di milliampere per avere il tuo laptop e monitor USB-C ben carichi di energia allo stesso tempo.