Quasi nessuno con un buon telefono Android passa a iPhone

La battaglia tra Android e Apple non finirà mai. C'è un numero enorme di utenti che preferiscono uno a quello, ma ci sono una serie di validi motivi per cui un proprietario di un cellulare Android di fascia alta non passerà mai dalla parte opposta.

Ha uno smartphone top di gamma che funziona nell'ecosistema di Google niente da invidiare ai dispositivi Apple . Anche se è vero che questi ultimi vantano condizioni di sicurezza molto più avanzate, ma a livello hardware la differenza non è poi così notevole. Al di là dei vantaggi offerti da un dispositivo Android, come la personalizzazione infinita e la facilità di rooting, in questo post ci concentreremo sui motivi per cui un utente non farebbe il salto verso iPhone.

Quasi nessuno con un buon telefono Android passa a iPhone

Fino a 6 motivi per non lasciare Android

Se non hai mai avuto un iPhone e hai passato tutta la vita con il sistema operativo Android, il cambiamento sarà drastico e notevole. A tal punto che potresti sentirti disorientato, ma ci sono altri motivi per cui cambiare un Android di fascia alta per un iPhone non ha senso.

Nessun caricatore nella confezione

Uno dei maggiori inconvenienti affrontati da coloro che hanno lasciato Android alle spalle per acquistare un iPhone è che non include un caricabatterie nella confezione. Ciò significa che fino a quando non ne avrai uno potresti correre il rischio di rimanere senza batteria e non poterlo riaccendere.

caricatore mobile

La soluzione è semplice come acquistare un caricabatterie, però Apple vende l'adattatore e il cavo separatamente, con conseguente circa 50 euro in più. Puoi sempre sceglierne uno non ufficiale, ma questo può causare problemi alla batteria se non ne controlli correttamente la potenza e la tensione.

Abituati alla navigazione tramite gesti

Questo è uno dei situazioni che generano più confusione nell'utente quando ha un iPhone per la prima volta, ed è che la stragrande maggioranza di coloro che hanno un cellulare Android optano per la navigazione a pulsanti.

Questo genera una barra in basso con tre pulsanti che servono per tornare indietro, tornare alla schermata iniziale e aprire il task manager. Su iPhone devi affrontare i gesti , quindi all'inizio puoi sentirti disorientato.

Nessuna impronta digitale da sbloccare

Se hai un Android , la cosa più sicura è utilizzare l'impronta digitale ad entrare nello smartphone, visto che il riconoscimento facciale dell'ecosistema lascia molto a desiderare in alcune occasioni. Inoltre, c'è chi preferisce salvaguardare la propria privacy piuttosto che sfruttare questa funzionalità.

Face ID

Tuttavia, l'acquisto di un iPhone ti costringe istantaneamente a usare la tua faccia per accedere al telefono, poiché non integra un lettore di impronte digitali. Questo può essere un problema se sei il tipo di utente che abbiamo menzionato nel paragrafo precedente.

Fai attenzione se vuoi passare tutte le tue foto

Quando cambiamo smartphone, la prima cosa che facciamo è trasferire tutti i nostri dati dal vecchio al nuovo, in particolare foto e video. Tuttavia, devi stare molto attento se hai una galleria di file quasi infinita.

Apple offre solo 5 GB di cloud hosting rispetto ai 15 GB di Google. Una differenza molto evidente se di solito memorizzi molti contenuti, quindi dovrai pagare più spazio per avere a disposizione l'intera galleria.

Spostare file su PC è quasi impossibile

Il trasferimento di file da un telefono Android a un computer è semplice come collegare il cavo corrispondente a entrambi i dispositivi. Ciò farà sì che il nostro PC riconosca immediatamente il terminale e possiamo iniziare a spostare i file da un posto all'altro.

iphone airdrop

In iPhone la procedura è leggermente diversa, poiché non è sufficiente collegare il cellulare, ma tu deve usare iTunes per sincronizzare i dati. Un'altra opzione è inviarlo tramite Airdrop , ma se non hai un Mac, questa alternativa non ti farà bene.

Si nota la ricarica rapida

Lo svantaggio principale che un iPhone presenta rispetto a un Android di fascia alta è che la ricarica rapida è molto più lenta nel primo. In smartphone come il nuovo Xiaomi 12T Pro puoi goderti un ricarica rapida di 120 W. per avere il 100% della batteria pronta in circa 15 minuti.

In contrasto, L'iPhone 14 di Apple ha bisogno di quasi un'ora per caricare completamente. Una differenza netta ed evidente che può essere decisiva per molti, poiché permette loro di non preoccuparsi di non avere la batteria.