Fotocamera buona o cattiva: questo dettaglio fa la differenza nei cellulari

Quando acquistiamo un nuovo cellulare, uno degli aspetti a cui prestiamo più attenzione è la sua fotocamera, poiché vogliamo scattare buone foto. Pertanto, controlliamo quante telecamere ci sono, cosa sono, le loro risoluzioni e a volte dimentichiamo un piccolo dettaglio. O no. Ed è proprio questo che può fare la differenza tra una buona macchina fotografica mobile e una che non lo è.

In effetti, potrebbero esserci fotocamere con una risoluzione inferiore o meno fotocamere che hanno una qualità fotografica migliore rispetto ad altre che lo fanno dell'apertura della fotocamera. Vi diciamo di cosa si tratta e perché questo è importante, anche se anticipiamo che ha a che fare con un elemento fondamentale nella fotografia di ogni tipo.

Fotocamera buona o cattiva

Che cos'è e perché è così importante?

L'apertura della fotocamera è la larghezza massima alla quale il suo diaframma può aprirsi, quindi influenza la luce nelle foto. Più ampia è questa apertura, più luce passerà e questo migliora notevolmente la qualità delle immagini ottenute.

If l'apertura è ampia , il sensore riceverà molta luce e questo aiuterà nella qualità delle fotografie in tutte le condizioni, qualcosa che è fondamentale di notte quando manca. Pertanto, puoi catturare molti più dettagli in situazioni di scarsa illuminazione. Se questo è ridotto , le foto sono peggio e soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione o di notte quando, per sopperire alla sua mancanza, si ottengono risultati meno naturali, con più rumore e qualità inferiore.

Valore apertura della camera del LG G4 Perché avere una buona apertura?

  • Immagini di migliore qualità in tutte le condizioni
  • Le migliori foto notturne
  • Riduci il rumore dell'immagine
  • Sfondi sfocati del ritratto
  • Le foto sono più naturali

Come riconoscerlo?

Potresti averlo notato nelle caratteristiche di molti smartphone compare una f seguita da un numero, che di solito va con i decimali. La cosa curiosa è che l'apertura del diaframma è tanto maggiore quanto più basso è il numero visualizzato. Questo si ottiene il numero dividendo la lunghezza focale del sensore per la larghezza del diaframma. La solita cosa è che per conoscere questo numero non è necessario calcolarlo, poiché i produttori di solito forniscono queste informazioni nelle specifiche mobili.

Lo Google Pixel 6, ad esempio, è da 50 MP con apertura f/1.85 e stabilizzatore ottico e un grandangolo da 12 MP con apertura f/2.2. Xiaomi 12 Pro ha una fotocamera principale da 50 MP con apertura f/1.9, ultra grandangolare con apertura f/2.2 e teleobiettivo con apertura f/1.9. Prova a cercare questi dati su qualsiasi cellulare che ti interessa e confronta i risultati.

lenti google pixel

Altri punti da considerare

Ovviamente, la qualità delle foto è influenzata da altri aspetti, ma senza l'apertura non sarà possibile ottenere questi risultati che troviamo nei cellulari di fascia alta che si distinguono per la loro eccellente fotocamera. Ecco perché è bene trovare la fotocamera migliore, guardarla e altri dati come il qualità delle fotocamere, megapixel, stabilizzazione, numero di sensori , ecc. Anche la tecnologia può in seguito influenzare il risultato finale.

Se siete alla ricerca di belle foto sia di giorno che di notte , non dimenticare di verificarne l'apertura , senza trascurare gli altri elementi e il budget devi trovare lo smartphone che ti offre la migliore esperienza fotografica rispettando il tuo budget e i tuoi requisiti minimi. su un telefono.