Dall'Atari alla PS5, quanta RAM hanno le console?

Dall'avvento di La PS5 di SONY ed Microsoft'S Xbox Serie X | S , si è discusso molto in merito consolle RAM ; È un componente hardware che si è evoluto molto attraverso le generazioni di tutti i produttori, e ora è tornata la polemica per apprendere che il porting per PC di The Last of Us Part I richiede 32 GB quando su console funzionava perfettamente con 8 GB. Quindi, in questo articolo andremo a guardare indietro per dirti quanta RAM hanno tutte le console più famose sul mercato... sicuramente più di una ti sorprenderà.

Tieni presente che, in questo articolo, non elencheremo tutte le console che sono state sul mercato, ma ci baseremo su quelle più utilizzate e conosciute che sono state sul mercato, a cominciare dal famoso Nintendo NES. Non citeremo, quindi, le console di utilizzo quasi marginale né le console portatili (beh, una come la Nintendo Switch è obbligatorio menzionare) ma rimarremo con quelli che consideriamo i più importanti della storia.

Dall'Atari alla PS5

Memoria RAM nelle console attraverso la storia

Inizieremo con il Atari 2600 , che sebbene non sia stata la prima console commerciale al mondo, è stata una di quelle che ha avuto il maggiore impatto con oltre 30 milioni di unità vendute, nonché una delle più iconiche. Questa console aveva appena 128 byte di RAM , quindi immagina cosa avevamo tra le mani nel 1977 quando uscì.

Console Atari 2600 RAM

Continuiamo con il famoso Nintendo Entertainment System, meglio conosciuto come il NESNintendo . Storicamente, questa console ha venduto quasi 62 milioni di unità e, sebbene metà dell'indirizzamento della memoria fosse nelle cartucce, l'hardware era dotato di 2KB di RAM legato al suo CPU. Due anni dopo il NES arrivò SEGA Sistema master per competere con esso, con un hardware rivoluzionario che incorporava non solo 8 KB di RAM ma anche 16 KB di VRAM per il video.

Dopo quella generazione di console arrivarono due delle più famose e vendute, la SEGA Genesis ( Mega Drive ) che ha venduto più di 35 milioni di unità e Nintendo Super nes che ha venduto più di 49 milioni di unità. Contemporanea a queste due console dobbiamo citare anche la Neo-geo . Il Mega Drive aveva 64 KB di RAM con altri 64 KB di VRAM e, badate bene, 8 KB di RAM per l'audio, mentre il Super Nintendo aveva 128 KB di RAM e 64 KB di VRAM (quest'ultima, condivisa anche per l'audio). Il Neo-Geo aveva 64KB di RAM con 84KB di VRAM e 2KB dedicati all'audio.

Super Nintendo MegaDrive

Mettiamo da parte il Sega 32X, il Mega-CD e altre console le cui vendite erano quasi marginali per passare al Sega Saturno , pubblicato nel 1994 e che ha venduto più di 9 milioni di unità. Questa console giapponese disponeva già di 2 MB di RAM, 1.5 MB di memoria grafica e 512 KB per l'audio... che salto di prestazioni!

Ma il Saturno era anche quasi circostanziale perché nello stesso anno (in realtà, appena 11 giorni dopo) il primo SONY PlayStation è stato lanciato, che ha venduto 102.49 milioni di unità. Tecnicamente non era molto superiore al Saturn, visto che infatti aveva 2 MB di RAM e 1 MB di VRAM, ma senza dubbio gli sviluppatori si sono rivolti a questa console ed è stata la chiave del loro successo (dopo tutto, le console sono diventate Vendono per i giochi, giusto?).

Tre anni dopo la prima PlayStation arrivò il Nintendo 64 , che è riuscito a vendere quasi 33 milioni di unità. Questa console a 64 bit aveva 4 MB di RAM (RDRAM) e poteva essere espansa a 8 MB con un Expansion Pak (esatto, lo chiamavano così, "Pak"). Altri tre anni dopo, il SEGADreamcast colpì il mercato e riuscì a vendere poco più di 9 milioni di unità. Era dotato, occhio ai dati, di 16 MB di RAM, 8 MB di VRAM e altri 2 MB per l'audio.

Sega Dreamcast

Il 4 marzo 2000 arrivava quella che senza dubbio è stata la console che ha rivoluzionato il mercato, la PlayStation 2 , che attualmente continua ad essere il console più venduta della storia con più di 155 milioni di unità e che aveva solo 32 MB di RAM. Un anno dopo entrambi i Nintendo Gamecube e il primo di Microsoft Xbox arrivato (sono usciti a un giorno di distanza), quello Nintendo dotato di una strana combinazione di 24 MB di RAM con ulteriori 3 MB integrati per il video e 16 MB per I/O. , mentre la prima console commerciale di Microsoft ha dotato un ragionevole 64 MB di RAM DDR da 200 MHz .

Nel novembre 2005 è arrivata un'altra di quelle console che hanno rivoluzionato il mercato, la Xbox 360 , che è riuscito a vendere quasi 86 milioni di unità e che era dotato di niente di più e niente di meno 512 MB di memoria GDDR3 a 700 MHz (più altri 10 MB di cache eDRAM per il GPU). Un anno dopo arrivò il PlayStation 3 , un'altra delle console più vendute con quasi 87 milioni di unità, e che era dotata di 256 MB di RAM per il sistema e altri 256 MB per il video. Appena 8 giorni dopo la PS3, Nintendo ha introdotto il suo famoso Wii , che è riuscito a vendere più di 101 milioni di unità ed era dotato di soli 64 MB di RAM GDDR3.

Consolle RAM

Siamo arrivati ​​all'anno 2012, quando il Nintendo Wii U è arrivata dotata di 2 GB GDDR3 (si noti che dal Wii al Wii U, la memoria RAM di queste console si era moltiplicata per 32), ma il 15 novembre 2013 è stato un altro momento iconico nel settore perché è stato quando SONY ha lanciato il suo PlayStation 4 , una console che ha già venduto 116 milioni di unità (e oltre). La PS4 originale era dotata di 8 GB di memoria GDDR5 più 256 MB per attività secondarie (la PS4 Pro ha 1 GB per quello).

Appena una settimana dopo la PS4, Microsoft ha lanciato il Xbox One , una console che è riuscita a raggiungere i 41 milioni di unità vendute ed era dotata di 8 GB DDR3 nel suo modello originale, espansi a 12 GB sul Xbox One . X.

Facciamo un salto indietro nel tempo fino al 2017, in particolare al 3 marzo, quando Nintendo ha lanciato il suo famoso Interruttore , una console portatile che ha già venduto più di 107 milioni di unità ed è dotata di just 4 GB di memoria LPDDR4 a 1,600 MHz.

Nintendo Switch

Sai già cosa c'è dopo, vero? In effetti, dobbiamo saltare a novembre 2020, quando, a due giorni di distanza, il Xbox serie X | S e la PlayStation 5 arrivato. Per ora le console Microsoft hanno venduto circa 8 milioni di unità, rispetto ai 13.4 milioni delle console SONY, anche se è vero che problemi di stock, prezzo e scarsità di materie prime hanno giocato un ruolo importante nelle vendite.

Ma veniamo a ciò che ci riguarda in questo articolo, la RAM delle console: Xbox Series X è dotata di 16 GB di memoria in totale (10 a 320 bit e 6 a 192 bit), mentre Xbox Series S ne ha 10 GB totale. Da parte sua, la PlayStation 5 di SONY ha 16 GB GDDR6 (256 bit) più altri 512 MB DDR4 per le attività in background.

L'avete già visto: dai 128 byte di RAM dell'Atari 2600 ai 16 GB delle attuali console, il quantitativo di memoria si è moltiplicato parecchio, anche se è anche vero che tra di loro sono passati 46 anni.