Esplorando ZTNA: un'alternativa alle VPN per l'accesso sicuro alla rete

In numerosi scenari, utilizzando a VPN (Privato virtuale Network NetPoulSafe) è ritenuto necessario per la navigazione sicura in Internet. Le VPN rappresentano strumenti preziosi per migliorare la sicurezza online, la crittografia dei dati e persino l’accesso a servizi riservati. Tuttavia, esistono alternative valide che possano competere efficacemente e potenzialmente sostituire le VPN? In questo articolo ti presenteremo ZTNA (Zero Trust Network Access) ed esploreremo il suo potenziale come alternativa alla VPN.

È fondamentale prestare attenzione quando si selezionano e si utilizzano tali servizi, assicurandosi di optare per applicazioni affidabili che non mettono a repentaglio la sicurezza online. Non tutte le VPN sono uguali e il regno delle VPN non è immune alle truffe, con alcuni programmi progettati esclusivamente per rubare i tuoi dati.

ztna contro vpn

Allora, cos’è esattamente la ZTNA? ZTNA sta per Zero Trust Network Access, sottolineando il concetto di zero trust nell'accesso alla rete. In sostanza, ZTNA offre un mezzo sicuro per accedere alle risorse di rete implementando al tempo stesso rigorosi protocolli di sicurezza per ridurre al minimo il rischio di violazioni. Con questo approccio solo gli utenti autorizzati hanno accesso alla rete.

In termini di funzionalità, ZTNA opera principalmente nel cloud, rendendolo altamente scalabile e adatto all'uso in ambienti aziendali. I dipendenti possono accedere a specifici servizi o applicazioni solo se si sono precedentemente sottoposti ad autenticazione. Questo accesso è facilitato attraverso un tunnel sicuro.

ZTNA trova la sua rilevanza in vari scenari, come facilitare l'autenticazione e l'accesso ai sistemi, consentire il controllo su file o applicazioni e fornire un accesso sicuro alla rete remota. In quanto tale, offre vantaggi distinti per migliorare la sicurezza in contesti specifici.

Ora sorge la domanda: ZTNA può davvero sostituire una VPN tradizionale e cosa le distingue? Una distinzione fondamentale sta nel fatto che ZTNA è progettata per fornire un accesso minimo a servizi specifici mantenendo un elevato livello di sicurezza. Al contrario, una VPN consente agli utenti di navigare normalmente in Internet, accedere ai social network, alle e-mail e a qualsiasi pagina web senza restrizioni.

sicurezza ztna

Anche la scalabilità rappresenta una differenza significativa tra i due. ZTNA è intrinsecamente più scalabile di una VPN e pone maggiore enfasi sulla sicurezza dei dati. Inoltre, il processo di autenticazione varia: in una VPN, l'accesso dipende dalla connessione a una rete tradizionale, mentre ZTNA stabilisce una connessione tra l'utente e l'applicazione a livello di applicazione.

Una VPN consente connessioni remote che imitano la presenza fisica, mentre ZTNA aderisce al principio di accesso Zero Trust. Un'altra considerazione è la velocità; quando si utilizza una VPN, i dati passano attraverso un intermediario, portando a potenziali riduzioni di velocità, mentre ZTNA offre una connessione più diretta.

In sintesi, ZTNA si presenta come un’alternativa alle VPN tradizionali, seppure con caratteristiche distinte. Sebbene possa fungere da sostituto in scenari specifici, si rivolge principalmente agli ambienti aziendali. Per l’utilizzo domestico o generale di Internet, le VPN rimangono la scelta preferita.