Crucial P2 vs WD SN550, Confronto SSD NVMe da 1 TB per PC

Entrambe le WD SN550 e P2 cruciale , entrambi con 1 TB, sono diventati il ​​target di molti utenti, da un lato è il suo rapporto tra la capacità che ha e il suo prezzo e dall'altro il fatto che non sono SATA ma NVMe. Ma come si confrontano queste due unità di archiviazione tra loro e con il resto degli SSD NVMe?

Non c'è dubbio che gli SSD NVMe diventeranno un pezzo indispensabile in ogni PC, specialmente quelli che vengono utilizzati per giocare. Ed è che a poco a poco e a un ritmo costante sempre più giochi consigliano di installarli in una memoria di questo tipo. Tutto questo senza dimenticare i vantaggi che in generale forniscono rispetto ad un hard disk convenzionale, che non solo si riducono ad una maggiore velocità di trasferimento, ma anche ad un minor tempo di ricerca e al fatto che non utilizzano parti mobili.

Crucial P2 vs WD SN550

Tuttavia, oggi un NVMe SSD è un hardware che al momento è costoso, soprattutto nel rapporto capacità/prezzo, dove gli HDD hanno un vantaggio e lo manterranno per i prossimi anni. Dobbiamo sottolineare che i pro che un NVMe SSD le offerte al software non possono mai essere eguagliate da un hard disk e queste non si riducono solo a tempi di caricamento e velocità di installazione inferiori.

Ecco perché abbiamo deciso di confrontare due modelli di SSD NVMe con interfaccia PCI Express con una capacità di 1 TB , con caratteristiche molto simili e un buon rapporto prestazioni con il prezzo di ciascuno. Stiamo parlando di Crucial P2 e WD Blue 550 entrambi della stessa categoria, quella dell'M.2 con fattore di forma 2280.

Funzionalità Crucial P2 da 1 TB

Cruciale P2 1 TB

Il Crucial P2 è un SSD NVMe che potremmo definire di fascia bassa, questo perché pur essendo compatibile con un'interfaccia PCIe Gen 3 non satura il bus dati, poiché il suo massimo la velocità di trasferimento è di 2.4 GB/s in lettura e 1.8 GB/s in scrittura , in entrambi i casi questa cifra si ottiene accedendo sequenzialmente ai dati dall'SSD. Il motivo della velocità di trasferimento inferiore, e anche del suo prezzo, è perché utilizza RAM memoria come cache tra il controller flash e la porta PCI Express.

Il Crucial P2 fa uso dell'Host Memory Buffer che si basa sul fatto che può utilizzare la RAM del sistema accedendovi tramite l'interfaccia PCIe e un'unità DMA integrata e quindi siamo di fronte a un Modello senza DRAM . Di passaggio chiariamo che non è compatibile con PlayStation 5, non perché non soddisfi le larghezze di banda minime della specifica, ma perché non ha memoria DRAM integrata nell'unità M.2.

Come ultimo punto, il Crucial P2 non supporta la protezione per la perdita di potenza o PLP , il che lo rende sconsigliato per un sistema di tipo server che deve lavorare 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX e nel quale si consiglia di dotare i dispositivi di misure contro i buchi di tensione. Quindi scartalo fuori dalla scatola per un data center o un server.

Funzionalità WD Blue SN1 da 550 TB

WD Blue SN550

Il WD Blue SN550 ha specifiche molto simili al Crucial P2, come un velocità di lettura e scrittura sequenziale rispettivamente di 2.4 GB/s e 1.75 GB/s . Quindi a prima vista potrebbe sembrare un'unità un po' più lenta in questo senso, ma in seguito rimarrai sorpreso. In ogni caso bisogna chiarire che nelle applicazioni al momento dell'utilizzo ciò che abbonda sono gli accessi casuali all'SSD e non quelli che si fanno in serie o sequenziali.

Le ragioni della minore larghezza di banda o velocità di trasferimento nel WD Blue SN550 sono le stesse del Crucial P2, poiché anche noi stiamo affrontando un cosiddetto SSD senza DRAM . Quindi, nonostante l'utilizzo di un'interfaccia PCI Express, le velocità degli SSD NVMe standard non vengono raggiunte, sebbene siano più veloci, sono un'opzione migliore rispetto agli SSD SATA M.2, che sono interessati dal collo di bottiglia di detta interfaccia.

Il limite più grande, che ha suscitato polemiche, è la capacità della cache SLC del WD 550, che è molto piccola e causa un grave impatto sul trasferimento di file di grandi dimensioni e quindi questo finisce per ridurre le prestazioni del WD Blue SN550. Anche se siamo onesti dobbiamo dire che non sappiamo se il Corsair P2 ha lo stesso handicap, quindi è meglio concentrarsi sulle differenze di prestazioni tra i due dischi a stato solido.

WD SN550 e Crucial P2 a confronto

Veniamo alla parte che ci interessa, ovvero come il Crucial P2 si confronta con il WD SN550 in termini di prestazioni ed è per questo che abbiamo deciso di prendere alcuni risultati dai benchmark comparativi che sono stati ordinati in modo che le informazioni siano più facili da trovare . interpretare. Va chiarito che i test delle prestazioni sono stati separati in due gruppi differenti e, da un lato, abbiamo preso quelli che parlano di accessi casuali e sequenziali.

La spiegazione? Ogni controller di un'unità a stato solido è sempre pronto per accedere all'indirizzo successivo in cui si trova attualmente, il che gli consente di leggere o scrivere le informazioni in serie, cioè in sequenza. Il punto è che se il CPU fa una richiesta ad un altro indirizzo della RAM non volatile, che è la NVMe, quindi si deve fare un salto ad un'altra parte della memoria SSD e in quel periodo non vengono trasmessi dati. Per questo motivo, i produttori di solito non parlano di velocità in modalità casuale.

L'altro punto da tenere a mente è la scrittura dei dati nella memoria NVMe. La maggior parte delle volte le applicazioni non funzionano sull'archiviazione massiccia del sistema, ma lo fanno nella RAM dove in precedenza si accede ai dati necessari nell'hard disk o nell'unità solida e vengono copiati nella memoria di sistema. Quindi verranno modificati dalla CPU e da altre unità di elaborazione nella RAM. Questo è il motivo per cui molte volte quando non si salva un file, questo viene perso, a causa del fatto che non si dice al programma di scaricare i dati nella memoria permanente.

E perché stiamo commentando questo? Bene, per il semplice fatto che il Crucial P2 1 TB sembra avere prestazioni di scrittura molto basse sull'SSD quando scriviamo grandi volumi di informazioni, il che fa perdere completamente questo confronto.