Posso installare Linux su un Mac?

Apple i computer, oltre ad avere macOS, sono anche compatibili con Windows (in modi diversi, a seconda del processore). Ma per quanto riguarda Linux? È possibile installare il sistema Linux su un computer Apple? In questo post spiegheremo la situazione.

È possibile avere Linux su Mac?

Questa è l'ultima versione di Linux

Ufficialmente, i computer Apple sono compatibili con il sistema operativo Windows, tramite Bootcamp. Questo è un Mac strumento che permette di creare una partizione del disco fisso e poter così avviare Windows in autonomia. Ma questo ha un limite: esclusivamente Intel supporto dei processori questa caratteristica. E se vogliamo avviare Windows su un Mac con Apple Silicon, dovremo eseguire macchine virtuali compatibili con questi chip.

Quindi sì, ufficialmente, Windows e Mac possono essere compresi senza problemi. Ma la situazione con Linux è diversa. Poiché si tratta di un sistema operativo software gratuito e vogliamo installarlo su un computer Apple, dovremo ricorrere a trucchi e metodi meno convenzionali.

Se abbiamo un Mac con un processore Intel

Se disponiamo di un Mac con processore Intel, l'installazione di una distribuzione Linux è "più semplice", poiché beneficeremo della funzionalità Bootcamp. Per fare questo, dovremo creare una partizione del disco rigido utilizzando lo strumento Bootcamp , installa il sistema operativo Windows e poi, dovremo installare il sistema Linux sopra la partizione che abbiamo creato con Windows.

macboot camp

Sebbene sia possibile installare Linux su un Mac con Intel in un modo un po' più "diretto" rispetto ai Mac con Apple Silicon, la verità è che avremo bisogno di diversi elementi se vogliamo eseguire questo sistema su un computer Apple. Sì o sì, avremo bisogno di quanto segue:

  • Una partizione Bootcamp con sistema Windows installato
  • Una memoria esterna con la distribuzione Linux che vogliamo installare ( il più consigliato su un Mac è usare Ubuntu , poiché è anche uno dei più facili da usare).

Se abbiamo un Mac con Apple Silicon

L'arrivo dei processori Apple Silicon ha sconvolto l'intero panorama. Anche quando si tratta di poter usare Linux su un Mac. Ed è che non saremo più in grado di utilizzare lo strumento Bootcamp. Per questo motivo, diversi gruppi e organizzazioni indipendenti hanno sviluppato metodi per installare Linux, in modo nativo, su un Mac utilizzando Apple Silicon. Uno dei progetti più noti è Asahi Linux Alpha , che è supportato (con limitazioni) sui computer Mac con chip M1. Quindi, sul loro sito ufficiale, descrivono in dettaglio i requisiti che il nostro computer deve avere:

  • Chip M1, M1 Pro e M1 Max. Mac Studio non supporterà questa procedura.
  • sistema operativo macOS 12.3, in poi e con la nostra sessione utente principale (amministratore) avviata.
  • Almeno 53 GB di spazio dedicato per l'installazione desktop.
  • connessione Internet stabile

Allo stesso modo, spiegano che non tutti i componenti fisici dei computer (specialmente in a MacBook Pro) funzioneranno. Sebbene alcune funzioni come le porte Wi-Fi o Thunderbolt funzioneranno, altre connessioni come Bluetooth o Display Port verranno omesse. Naturalmente, spiegano anche che, a seconda del modello, possiamo utilizzare più o meno funzioni.

Quindi sì, è possibile installare Linux su un Mac, sebbene entrambi i processi siano noiosi. Ma se non sei un esperto di computer, ma vuoi provare Linux sul tuo Mac, puoi sempre installare una macchina virtuale ed eseguire la distribuzione Linux che ti piace, direttamente sul desktop, e senza mettere i tuoi dati e il tuo sistema a rischio. operativo macOS.