5 trucchi per scaricare torrent alla velocità della luce

La rete torrent è una delle reti di download di file più utilizzate oggi. In esso possiamo trovare quasi tutti i file, proprio come potevamo fare prima con altri programmi P2P, come eMule, e scaricarlo sul nostro computer. Tuttavia, sicuramente abbiamo scoperto che, durante il download di un file, la velocità di download è esasperante. Fortunatamente, questa è quasi sempre colpa nostra. E possiamo risolverlo molto facilmente.

Per fare ciò, condivideremo 5 trucchi con cui possiamo velocizzare i download di torrent sul nostro computer, eliminare i problemi ed eliminare i colli di bottiglia.

5 trucchi per scaricare torrent alla velocità della luce

Controlla la porta di download

Affinché il programma di download possa accedere a Internet e, soprattutto, affinché altri client possano connettersi al nostro computer, è necessario prenotare e aprire una porta di download sul router. Se la porta è chiusa potremo scaricare i file, ma la velocità sarà estremamente lenta.

I programmi di download ci permetteranno di scegliere la porta che vogliamo utilizzare. Alcuni ci consentono persino di utilizzare, per sicurezza, una porta casuale ogni volta che apriamo il programma. L'importante è assicurarsi che la porta sia aperta o che utilizziamo protocolli come UPnP che ci permettono di aprirlo automaticamente quando ne abbiamo bisogno.

Torrente porto abierto

rimuovere i limiti di velocità

Per impostazione predefinita, i client di download torrent sono configurati per utilizzare il 100% della velocità di download della nostra connessione. Ma, per evitare problemi, abbiamo la possibilità di configurare diversi limiti, sia in upload che in download.

Se abbiamo configurato uno di questi limiti, è possibile che questo sia il motivo per cui la nostra connessione è più lenta di quanto dovrebbe essere. E, in tal caso, quello che dobbiamo fare è disabilitare i limiti di upload e download in modo che il programma possa utilizzare il 100% della larghezza di banda disponibile.

Torrent Límites Velocidad

Attiva DHT

Il DHT, Tabella hash distribuita , è un protocollo utilizzato per consentire ai client di accedere a più peer tramite il protocollo BitTorrent. Grazie ad esso è possibile trovare più utenti che stanno scaricando file da diversi tracker, creando un'unica rete distribuita e condivisa da tutti gli utenti della rete P2P.

Alcuni client potrebbero avere questo protocollo disabilitato per impostazione predefinita, poiché non va molto d'accordo, specialmente con i tracker privati. Ma, a meno che il nostro tracker non lo blocchi nelle sue regole, possiamo attivarlo per trovare più coppie, più semi e migliorare la velocità di download dei file.

Torrente rosso DHT

Oltre a DHT, esistono altri protocolli simili per migliorare la velocità di download, come PeX. Possiamo anche attivarlo per trovare peer in questo altro protocollo.

Trova un torrent con molti semi

Quando scarichiamo un torrent da Internet, ha due valori: il numero di "sanguisughe", ovvero le persone che scaricano senza aver completato il download, e il numero dei “semi” o persone che hanno scaricato l'intero torrent e lo stanno condividendo. . Per completare un download, deve avere almeno un seme che lo condivide. Ma con un singolo seme la velocità di download sarà molto bassa.

Ecco perché, affinché un torrent si scarichi bene e ad una buona velocità, deve avere molti semi. Più è, meglio è.

Usa un SSD

Quando scarichiamo un file da Internet, viene copiato byte per byte sul disco rigido. Quando inizieremo il download, possiamo scegliere dove vogliamo che venga salvato. Il tuo computer probabilmente ha una velocità molto veloce primario SSD con il sistema operativo e un disco rigido convenzionale più lento, ma con una capacità maggiore per l'archiviazione.

Finché abbiamo spazio sufficiente sull'SSD, è preferibile che il download venga salvato lì per impostazione predefinita. Poiché questa unità è più veloce, elimineremo possibili colli di bottiglia e saremo in grado di sfruttare meglio la larghezza di banda di download.